Valentino Rossi, incidente: auguri dalla Ferrari

Incidente a Valentino Rossi: gli auguri di una pronta guarigione arrivano anche dal team Ferrari che indirettamente alimenta le voci su un possibile passaggio alle quattro ruote da parte del campione MotoGP

da , il

    Valentino Rossi, Formula 1: Ferrari

    L’incidente di Valentino Rossi ha aperto le porte alle ipotesi sul futuro del pilota Yamaha. Tornerà in forma come prima? Avrà ancora voglia di mettere a repentaglio la propria vita sulle due ruote? Troverà gli stessi stimoli di sempre? Che queste non siano chiacchiere e basta lo conferma il padre Graziano che vede sempre più vicino quel gran sogno di avere il figlio in Formula 1. In tutta risposta dal sito ufficiale della Ferrari arriva un messaggio d’auguri a Valentino Rossi firmato Luca di Montezemolo che si conclude con un bel “…ricordati che la porta di Maranello per te è sempre aperta”.

    INCIDENTE ROSSI. Chissà: magari Valentino Rossi passerà davvero alle quattro ruote e si farà una seconda vita da automobilista per poi guardare all’incidente del Mugello dicendo che “non tutto il male viene per nuocere”. Fuori da ogni sospetto, qualche giorno fa aveva dichiarato alla Gazzetta dello Sport che avrebbe seriamente pensato al passaggio in Formula 1 qualora la Ferrari avesse potuto schierare una terza vettura. Diversamente no.

    ROSSI-FERRARI. Sul sito ufficiale Ferrari si legge un caro augurio di pronta guarigione per Valentino Rossi. “Tornerai più forte di prima”, gli scrive già poche ore dopo l’incidente il Presidente del Cavallino Luca di Montezemolo a nome di tutto il popolo Rosso. “Tutta la Ferrari è con te in questo momento difficile – si legge nel comunicato – siamo certi che sarai presto di nuovo in pista, ancora più forte di prima. Se durante la convalescenza avrai voglia di allenarti un po’ su quattro ruote, ricordati che la porta di Maranello per te è sempre aperta”. Al di là di tutto: le prestazioni di anziani oltre i 40 anni come Michael Schumacher o molto vicini alla soglia come Rubens Barrichello, dimostrano che il Rossi trentunenne avrebbe comunque un bel po’ di stagioni davanti qualora volesse seriamente provarci con la più sicura Formula 1.

    FELIPE MASSA. Restando in tema di piloti Ferrari, segnaliamo che arriva una smentita dell’accordo firmato con Felipe Massa per altre due stagioni a differenza di quanto vociferato nei giorni scorsi. L’impressione è che il team italiano abbia già deciso di tenere il brasiliano ma il manager del pilota stia giocando al rialzo sull’ingaggio che, ad oggi, è la metà di quello di Alonso.