Valentino Rossi: insoddisfatto, spera nei test di Losail

Valentino Rossi non può dirsi soddisfatto dei suoi test pre-stagionali della MotoGP e infatti critica il risultato di Sepang, dove è chiaro che la Ducati non ha raggiunto i suoi obiettivi

da , il

    Valentino Rossi deluso da Sepang

    Valentino Rossi non può dirsi soddisfatto dei suoi test pre-stagionali della MotoGP e infatti critica il risultato di Sepang, dove è chiaro che la Ducati non ha raggiunto i suoi obiettivi: la Desmosedici GP11 è troppo lontana dalla Honda RC212V e dalla Yamaha M1, e se non riacquista subito competitività sarà un duro inizio di stagione per il nove volte iridato.

    Ora Rossi spera di recuperare a Losail in occasione degli ultimi test pre-campionato: “I prossimi test sono in Qatar,” ha detto, “una pista diversa da Sepang che non è storicamente molto favorevole alla Ducati, quindi vedremo se riusciremo ad essere più veloci.”

    A Sepang la Ducati di Valentino Rossi non è stata mai in grado di impensierire lo strapotere della Honda e dei suoi piloti, Casey Stoner in testa; il Dottore non è riuscito a scendere sotto il tempo di 2’01″469, finendo staccato di 1″8 rispetto all’australiano. E infatti il neo ducatista mastica amaro al termine della sessione di test: “Non possiamo essere soddisfatti di queste prove perché non abbiamo raggiunto gli obiettivi che volevamo, ovvero chiudere intorno alla sesta posizione e soprattutto con un distacco più ridotto,” ha dichiarato Rossi, “Invece siamo a un secondo e otto e anche come passo siamo indietro. Il primo giorno pensavamo che si potesse fare, siamo partiti bene e siamo riusciti a far lavorare la moto anche con le gomme dure, una cosa positiva.

    Valentino Rossi ha fatto notare che di sicuro ha pesato il secondo giorno di test perso a causa di una sindrome influenzale: “Sicuramente aver fatto solo due giorni invece di tre è stato uno svantaggio perché alla fine oggi abbiamo dovuto rincorrere e nelle ultime due ore abbiamo provato tante cose per cercare di capire il più possibile,” ha continuato il Dottore, “Qualche cosa andava bene ma si è messo a piovigginare e non ci sono più state le condizioni per spingere. Potrebbero essere delle buone idee per il futuro ma non ce l’abbiamo fatta a verificarle.”