Valentino Rossi: la sfida di Andrea Dovizioso

Andrea Dovizioso vuole battere Valentino Rossi

da , il

    Andrea Dovizioso vuole battere Valentino Rossi.

    Il centauro italiano del Team Repsol Honda ha l’umore alle stelle dopo la buona prova di esordio nel mondiale MotoGP 2010 sul tracciato di Losail, nel Gran Premio del Qatar, e rilancia dichiarando di voler continuare a fare bene anche a Jerez e che, dopo aver strappato a Daniel Pedrosa lo scettro di leader in casa HRC, non teme la sfida con i top rider della classe regina.

    La Yamaha e la Ducati sono avvisate: in Spagna dovranno guardarsi anche dalla Honda di Dovizioso.

    Il mio obiettivo è vincere in MotoGP contro i più forti piloti del mondo. A partire da Valentino Rossi.

    Andrea Dovizioso è carico in vista del Gran Premio di Spagna di MotoGP in programma per il 2 maggio, data in cui termina l’imprevista pausa nel Motomondiale iniziata con il rinvio del Gran Premio del Giappone a causa dall’eruzione dell’ormai ben noto vulcano islandese.

    L’italiano aveva già dimostrato nei test invernali di essere in ottimo stato di forma tanto da surclassare il più quotato compagno di scuderia Dani Pedrosa e, con il podio ottenuto nel Gran Premio del Qatar, strappargli di fatto il ruolo di pilota di punta del Team Repsol Honda.

    Forse però è troppo presto per parlare di vero avvicendamento in casa Honda, ma Dovizioso vuole battere il ferro finché è caldo e per questo affronterà la sfida di Jerez de la Frontera con tutta l’anima e cercherà di dare filo da torcere al campione della MotoGP: “Per Jerez siamo carichi, anche perché ci saranno ulteriori test con tante cose da provare“, ha dichiarato Dovizioso, “La moto, ora va bene. Abbiamo fatto un grosso lavoro, con tanti cambiamenti rivelatisi poi tutti positivi.