Valentino Rossi: la Yamaha si congratula col suo campione

La Yamaha ha in scuderia un purosangue, un cavallo vincente, e lo sa bene: Valentino Rossi ha riportato la casa giapponese ai massimi livelli conquistando ben quattro titoli in sella alle sue motociclette

da , il

    La Yamaha ha in scuderia un purosangue, un cavallo vincente, e lo sa bene: Valentino Rossi ha riportato la casa giapponese ai massimi livelli conquistando ben quattro titoli in sella alle sue motociclette.

    Domenica a Sepang Valentino Rossi ha conquistato il nono titolo mondiale della carriera, il settimo nella massima classe (tra 500 e MotoGP), il quarto su Yamaha. E naturalmente anche il management della casa giapponese si è unito ai cori che si congratulano con il campione italiano.

    Lin Jarvis ha addirittura definito il passaggio di Rossi in Yamaha nel 2004 come la miglior decisione della storia della casa giapponese: “Tutti noi abbiamo lavorato moltissimo per portare Valentino in Yamaha, ed è probabilmente la miglior cosa successa nella storia di Yamaha racing,” ha commentato il Managing Director di Yamaha Motor Racing, “Valentino ora ha vinto quattro titoli con noi, e ci ha permesso di diventare la casa più vincente accostata al suo nome. Fu una grande decisione e insieme siamo diventati un team spettacolare. I miei complimenti a Vale, Davide Brivio e alla squadra. Hanno fatto un gran lavoro.

    Anche Masao Furusawa, Executive Officer of Engineering Operations per Yamaha Motor Company, ha rivelato che lavorare con il Dottore è un continuo stimolo e allo stesso tempo un piacere: “Valentino ci aiuta sempre, non solo nello sviluppo della moto ma anche nel settaggio. Mi aiuta anche filosoficamente! E fuori dalla pista siamo buoni amici nonostante la differenza d’età.”

    Jarvis conclude spendendo qualche parola sul futuro di Valentino in Yamaha: “Valentino è un pilota molto importante per Yamaha, anche Jorge lo è, ma soprattutto Valentino. Non credo che riuscirò a convincerlo a continuare a correre dopo il 2010, questa decisione spetta a lui, ma farò del mio meglio per assicurarmi che sia con Yamaha se deciderà di farlo,” ha dichiarato, “Vale mi ha detto che prenderà una decisione a metà del prossimo anno e la speranza è che continui con noi.

    Dunque il passaggio di Rossi in Ducati già per il 2010 sembra sempre meno probabile… Ma cosa accadrà nel 2011? Nessuno crede che uno come Valentino decida di ritirarsi: più probabile che accetti una nuova sfida, come quella di salire su una rossa.