Valentino Rossi nel mirino di Lorenzo

Continua la polemica tra Valentino Rossi e Jorge Lorenzo a causa della decisione di non scambiarsi più i dati della telemetria sulle rispettive moto

da , il

    Il duello tra i due piloti della M1 ufficiale, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, si è arricchito, nelle scorse settimane, di un nuovo e nervoso capitolo. Infatti, in Yamaha hanno deciso che i due centauri della M1 non si scambieranno più i dati sulla telemetria delle proprie moto, come succedeva durante la scorsa MotoGP 2009. Nel particolare, il numero 99 è convinto che questa mossa andrà a discapito dello sviluppo futuro della stessa Yamaha e farà crescere la tensione, ben oltre il muro che divide i due all’interno del box della Fiat. Lo spagnolo sente di avere la rabbia giusta per battere Valentino.

    Continua la polemica tra i due centauri della Yamaha, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo a causa della decisione di non scambiarsi più i dati della telemetria sulle rispettive moto. In particolare, il numero 99 spagnolo sostiene che questa particolare mossa andrà tutta a discapito dello sviluppo della M1, che sarà rallentato da queste infantili forme di incomprensioni.

    L’ex campione della classe 250cc non vuole entrare nel cuore della polemica contro il compagno di squadra spagnolo: “non potrà più dire che gli copio la moto quando vinco. Non mi preoccupa molto quello che dice. Lui è intelligente e sa come gestire i media”.

    La rivalità tra Valentino Rossi e Lorenzo si fa sempre più accesa ed entusiasmante e il mancato scambio delle telemetrie potrebbe accentuare i motivi della contesa, anche perchè Jorge è sicuro di aver ottenuto quel pizzico di maturità in più per battere il campione mondiale italiano: “a parte avere un talento fuori dal comune è una persona molto intelligente. Io però penso a me stesso. Se farò ancora qualche piccolo passo in avanti, avrò più possibilità di batterlo”.

    Solo le vere battaglie in pista ci potranno dire se il pilota maiorchino della Yamaha riuscirà a battere il Dottor Rossi.