Valentino Rossi, news: “Il 2015 non è stata la mia ultima chance in MotoGP”

Valentino Rossi è più combattivo che mai e tutt'altro che vicino alla resa. Il 2015 non è stata l'ultima occasione per vincere il titolo, nel 2016 ci sarà il nuovo tentativo.

da , il

    Valentino Rossi non ci sta, e controbatte con veemenza chi lo compiange per aver perso l’ultima occasione di portare a casa il titolo della MotoGP, sfuggito all’ultima gara nello scorso 2015. Il prossimo trentasettenne di Tavullia ha ancora molta voglia di duellare, e la delusione per la sconfitta non lo fa demordere per la ricerca del suo decimo titolo iridato. Il campione italiano ha risposto dicendo ai giornalisti che l’età non sarà un problema, perché combattere per il campionato a trenatasei anni o a trentasette non fa alcuna differenza, dimostrandosi ancora sicuro delle sue qualità e delle sue chance di vittoria.

    Valentino ha assicurato tutti quanti sulle sue chance di vittoria nella MotoGP 2016, ma questo dipenderà anche da fattori indipendenti dalla sua condizione psico-fisica. Molto dipenderà infatti dalle potenzialità della Yamaha, dal rapporto tra Michelin e Yamaha, dal lavoro del Team e da molti altri fattori. Lin Jarvis, Yamaha team managing director, ha pronunciato queste parole:”Perdere il campionato per soli cinque punti deve essere molto difficile, visto che Valentino era stato in testa sin dal principio. Sapevamo che avere due grandi piloti in squadra ci avrebbe aiutato a vincere, ma poi uno dei due sarebbe stato scontento. E’ andata come è andata, con la vittoria di Jorge Lorenzo e non si può tornare indietro, ora bisogna solo concentrarsi sul futuro.” La caccia al titolo della MotoGP 2016 è aperta, e Valentino Rossi pare agguerrito più che mai, le motivazioni non mancheranno e la voglia di rivalsa sui suoi due grandi rivali dello scorso anno, Jorge Lorenze e Marq Marquez sarà la grande spinta per terminare (forse) una carriera con il tanto sognato e adorato decimo titolo iridato, un congedo da sogno. Non resta che aspettare l’inizio di una nuova grande stagione di MotoGP, sicuri che non mancheranno le emozioni come nello scorso campionato.