Valentino Rossi non si arrende: vuole il podio

Valentino Rossi vorrebbe chiudere con Yamaha in bellezza, vincendo, ma il nove volte campione del mondo nelle qualifiche di oggi è apparso troppo lento rispetto ai migliori, dunque a dispetto della seconda fila, sarà difficile centrare l'obiettivo del primo posto

da , il

    Valentino Rossi

    Valentino Rossi vorrebbe chiudere con Yamaha in bellezza, vincendo, ma il nove volte campione del mondo nelle qualifiche di oggi è apparso troppo lento rispetto ai migliori, dunque a dispetto della seconda fila (per lui il quarto tempo dietro a Casey Stoner, Jorge Lorenzo e Marco Simoncelli) sarà difficile centrare l’obiettivo del primo posto. Il Dottore quindi pensa a un più realistico podio, magari anche salire sul terzo gradino non sarebbe male, se riuscisse a mettersi dietro Lorenzo e a preservare così il suo record di punti conquistati in una stagione MotoGP.

    Valentino Rossi non ha ancora perso la speranza di poter fare una buona gara, magari semplicemente riuscendo a rompere le uova nel paniere al compagno di scuderia, dato che Casey Stoner lì d’avanti appare troppo veloce e bisognerebbe aspettare solo in un suo ruzzolone…

    E’ stata una giornata davvero difficile,” ha commentato Rossi al termine delle qualifiche, “Per fortuna siamo stati in grado di migliorare il set-up proprio nel finale di sessione, trovando più grip, consentendomi così di ottenere un buon tempo sul giro negli ultimi minuti.”

    Valentino Rossi farà di tutto per trovare il giusto assetto della sua Yamaha M1 domani e poter partire nel miglior modo domani domani in gara: “Siamo in quarta posizione, con i problemi che abbiamo avuto nelle prove non è poi così male. Domani sarà molto difficile, abbiamo ancora un po’ di problemi e gli altri piloti sono molto veloci: se possiamo migliorare un pò possiamo puntare a qualcosa di buono, altrimenti sarà dura.

    Superare qui non è difficile e partire dalla seconda fila non è un grosso problema a patto di avere un buon passo di gara,” conclude il Dottore, “Stoner è molto veloce, oggi sembrava fare un altro sport, ma questa per me è l’ultima gara con Yamaha e farò tutto il possibile per salire sul podio.”