Valentino Rossi orgoglioso di Sepang

La Yamaha di Valentino Rossi andava come il fulmine nell'ultimo giorno della seconda sessione di test MotoGP a Sepang: il talento di Tavullia ha anche migliorato il suo tempo della pole del Gran Premio del 2009, girando in soli 2'00''271

da , il

    La Yamaha di Valentino Rossi andava come il fulmine nell’ultimo giorno della seconda sessione di test MotoGP a Sepang: il talento di Tavullia ha anche migliorato il suo tempo della pole del Gran Premio del 2009, girando in soli 2’00”271.

    Il nove volte campione del mondo ha ammesso di essere orgoglioso per la sua prestazione in queste prove che, per intensità e agonismo, sembravano più da qualifiche che da semplici test: il Dottore è soddisfatto per essere stato ancora una volta il più veloce di tutti!

    Valentino Rossi fa capire chi comanda anche nel 2010: dopo i test di Sepang è chiaro a tutti che il campione del Team Fiat Yamaha sarà l’uomo da battere.

    Il Dottore appare lanciatissimo verso la conquista del decimo titolo mondiale (sarebbe il terzo consecutivo in MotoGP, l’ottavo totale nella classe regina) e i suoi rivali (realisticamente i soli Casey Stoner e Jorge Lorenzo) saranno costretti ad inseguire, lottare e sperare in un passo falso del talento di Tavullia.

    Più che una sessione di test oggi sembrava un turno di qualifiche, sono entrati tutti alle 10 perché bisognava fare i tempi,” ha dichiarato Rossi al termine della seconda giornata di prove, “Ma io sono stato più veloce e ho fatto il nuovo record della pista, migliorando il mio tempo della pole 2009, che era già buona.

    Nella seconda prova Rossi ha completato 39 giri di pista, e al dodicesimo è riuscito a fermare il 39 cronometro su 2’00”271, migliorando di 0″247 millesimi la sua stessa pole 2009 (2’00”518).

    In effetti io volevo rifare il tempo della pole,” ha ammesso Valentino, “Ma alla fine ho fatto tre decimi meglio, quindi va bene.