Valentino Rossi: “più motivato che mai”

Valentino Rossi ha compiuto in questi giorni il suo trentunesimo compleanno, ma la voglia di stupire ancora dopo tutti questi anno trascorsi in MotoGP, non passa con lo scorrere del tempo

da , il

    Dopo aver tagliato anche il tragurado del suo trentunesimo compleanno, il campione del mondo della MotoGP, Valentino Rossi ha ancora voglia di divertirsi e vincere nella massima competizione riservata alle due ruote. Il centauro pesarese della Yamaha M1, nei prossimi test di Sepang che inizieranno il 25 febbraio, cercherà di bissare la convincente prestazione delle precedenti prove in Malesia e far capire a tutti, avversari e no, che l’uomo da battere è ancora lui. Casey Stoner e il compagno di squadra, Jorge Lorenzo sono avvisati.

    Dopo aver vinto praticamente tutto e in tutte le categorie del Motomondiale, l’attuale iridato della MotoGP, Valentino Rossi non ha affatto perso le motivazioni giuste per aiutarlo a tirare il megliio dalla sua Yamaha YZR-M1. L’ultimo test, svoltosi sul tracciato di Sepang, è stato rilevante soprattutto dal punto di vista psicologico, poichè il pesarese ha dimostrato ai suoi rivali che prima di ambire alla corona di numero 1 della classe regina dovranno vedersela con lui.

    Anche se i giochi si apriranno ufficialmente l’11 Aprile in Qatar, il piglio con il quale Rossi ha aggredito la pista e gli avversari è stato sicuramente un buon inizio. Solo il ducatista Casey Stoner ha provato a tenere il passo del centauro pesarese, mentre Jorge Lorenzo è ancora alle prese con qualche piccolo dettaglio tecnico da sistemare sulla propria moto. Lo spagnolo, protagonista recentemente di un infortunio, è chiamato alla prova di maturità per cercare di conservare il posto sulla sua Yamaha e coronare il sogno di essere campione mondiale.

    Nel frattempo, l’italiano della M1 continua la sua marcia di avvicinamento all’esordio del Qatar, convinto di poter ancora dire la sua sugli avversari sempre più agguerriti: “sono ancora più motivato che mai. Cerco sempre di essere al top della mia forma, migliorare e cercare di adattarmi alla nuova moto. Hai sempre bisogno di adattarti alla nuova moto, al nuovo regolamento. Se pensi di essere in cima alla vostra performance, è un grosso problema! Ogni stagione ha la sua storia, è sempre più difficile e devi sempre essere più veloce. Questa è la mia passione e ho avuto una grande carriera, con tanti buoni risultati. Il modo di correre per me è quello di provare a vincere. Quando capirò che non sarà possibile, diro ciao…”