Valentino Rossi preoccupato per la spalla

Le qualifiche della MotoGP a Le Mans hanno riportato in pole position la Yamaha M1 di Valentino Rossi: l'italiano ha battuto di soli 54/1000 Jorge Lorenzo, leader della classifica iridata

da , il

    Valentino Rossi torna in pole position nel Gran Premio di Francia di MotoGP.

    Per una volta a Le Mans girano nel verso giusto e il rider del Team Fiat Yamaha piazza conquista il miglior tempo durante le qualifiche francesi davanti al compagno di scuderia Jorge Lorenzo. Per il Dottore è la prima pole della stagione 2010 e la cinquantanovesima personale in carriera. Valentino cercherà di tenere il ritmo vincente anche durante la gara: la Yamaha M1 del campione del mondo sembra essere a posto, ma dei problemi potrebbero arrivare dalla spalla, ancora dolorante.

    E’ un grande piacere essere in pole e quando ho guardato e ho visto il tempo sul giro sono rimasto molto soddisfatto della mia prestazione e di quanto bene abbiamo lavorato, quindi grazie a tutta la mia squadra.

    Gran Premio di Francia di MotoGP: Valentino Rossi parte in Pole position.

    Durante le qualifiche di ieri il Dottore ha realizzato un giro perfetto, ottenendo la prima pole della stagione. Al suo fianco la Yamaha di Jorge Lorenzo, attuale leader della classifica iridata.

    La situazione meteorologica mi rende molto felice, perché per una volta a Le Mans siamo stati in grado di utilizzare tutte le sessioni correttamente e ora eccoci qui in pole,” ha dichiarato il numero 46 al termine delle qualifiche, “Ho un buon assetto, mi sento a mio agio sulla M1 con gomme Bridgestone, anche il mio ritmo di gara non è male per cui va tutto bene.

    Rossi sembra essere sulla strada giusta per riscattare lo storico (in negativo) risultato dello scorso anno. L’unico ostacolo potrebbe essere la spalla infortunata che gli dà ancora problemi: “Sono ancora preoccupato per la spalla, perché sinceramente oggi, dopo dieci o quindici giri ho iniziato a perdere forza, ma spero che l’adrenalina mi aiuterà in gara e di essere in grado di tenere il ritmo fino alla fine.”