Valentino Rossi punta al decimo titolo

Valentino Rossi, nuovo campione mondiale della MotoGP, domina anche il secondo round di test effettuati sul circuito internazionale di Sepang

da , il

    Nell’utimo giorno di test sul circuito di Sepang, riservati ai piloti MotoGP, il campione del mondo in carica, Valentino Rossi porta a termine una grande prova, migliorando il tempo della sua pole 2009 di ben 247 millesimi. In vista dei prossimi test del Qatar, il Dottore continua a stupire tutti i suoi avversari, infatti, solo le Ducati di Casey Stoner e Nicky Hayden, hanno provato a tenere il passo del centauro della Yamaha M1. Assente, per infortunio, il team mate Jorge Lorenzo, il quale potrebbe saltare anche le ultime prove pre-stagone di Losail.

    Il nuovo campione mondiale della MotoGP, Valentino Rossi, ha dominato anche il secondo round di test svolti sul circuito internazionale di Sepang. Dietro all’italiano, riescono a tenergli il passo solo le Ducati e la Honda di Andrea Dovizioso.

    Rossi continua ad essere affamato di vittorie, fin dai primi test pre-campionato e se non fosse stato sufficiente essere il più veloce in tutti e quattro i giorni di test sul circuito Internazionale di Sepang, l’italiano ha anche migliorato il tempo della sua pole 2009 di ben 247 millesimi.

    Dopo aver passato l’estate a provare le quattro ruote, diviso tra il rally e la Formula 1, il Dottore, insieme a Yamaha, è riuscito a sviluppare una moto ancora più forte della precedente classe regina: “la nostra moto è in gran forma; dobbiamo lavorare ancora un po’ sull’elettronica ma in generale è migliorato tutto, in particolare il grip sul posteriore e il motore”.

    La Yamaha ha sviluppato questa nuova moto, mantenendo le parti migliori della vecchia M1 e aggiungendo potenza ad un motore che sembrava troppo debole, nei confronti di Ducati soprattutto e Honda.

    La M1, tradizionalmente, è sempre andata bene sulla pista malese e Valentino non vede l’ora di provare il suo nuovo gioiello su altri circuiti: “in Qatar potremo renderci conto del nostro vero livello perché quella non è certa una delle mie piste preferite! Ad ogni modo siamo davvero in forma ed è molto importante in questo momento della stagione. Non vedo l’ora di cambiare pista”.