Valentino Rossi:”Questo è il potenziale della Ducati”

da , il

    2011 valentino rossi ducati gp11 motog

    E siamo al termine del quindicesimo gran premio della MotoGP, al Twin Ring Motegi. Qui in Giappone Daniel Pedrosa ha ottenuto una grande vittoria staccando il suo diretto avversario, Jorge Lorenzo, di ben 4 secondi sul traguardo. Ora il distacco dalla posizione di vertice del mondiale si riduce a 28 punti, cifra che non concede errori a Jorge, se vuole portarsi a casa il mondiale. Cosi abbiamo raccolto per voi i commenti post gara dei maggiori protagonisti. In primis, ovviamente, Valentino Rossi.

    Ecco i commenti ufficiali dei piloti:

    Valentino Rossi, Ducati MotoGP:“Penso che abbiamo fatto il massimo che potevamo fare durante tutto il fine settimana. Abbiamo lavorato bene sulla moto e anche oggi, per la gara, avevo un buon setting. Purtroppo al momento questo è il nostro potenziale e il nostro passo, soprattutto nei primi giri, ancora non è a livello degli altri. Oggi ho guidato al massimo per tutta la gara, ho cercato di riprendere Bradl e alla fine mi sono avvicinato. Secondo me da quando abbiamo il nuovo telaio e il nuovo forcellone abbiamo trovato la costanza. Però c’è ancora da lavorare, perdiamo ancora tanto in accelerazione dove non riusciamo a mettere in terra tutti i cavalli perché le gomme “spinnano” troppo, soprattutto in uscita dalle curve lente. In ogni caso ci impegneremo al massimo fino alla fine e vedremo cosa viene fuori.”

    Casey Stoner, Honda Repsol:“Onestamente sono un pò deluso. Nell’arco del fine settimana ci siamo migliorati passo dopo passo e nel Warm Up abbiamo trovato un buon compromesso. Alla partenza e nei primi giri avevo un buon feeling, ho provato a stare con Pedrosa e Lorenzo, ma giro dopo giro ho iniziato a soffrire, più del previsto. Fisicamente non ne avevo più, in queste condizioni era praticamente impossibile salire sul podio. Sono davvero dispiaciuto perchè la moto oggi era competitiva, potevo far bene, ma nelle mie condizioni non potevo fare di più.”

    Alvaro Bautista, Honda Gresini:“Per me è stato un fine settimana bellissimo: sono davvero molto contento. Io ho firmato con il team Gresini per la stagione 2013, oggi sono salito sul podio. Sapevo che oggi potevo far bene: nelle prove abbiamo mostrato un buon passo gara, ero fiducioso delle mie possibilità di raggiungere questo risultato. Purtroppo la gara per me è iniziata in salita: sono partito male e ci ho messo un pò per trovare un buon ritmo. Una volta che ci sono riuscito e ho recuperato diverse posizioni, ho iniziato il duello con Cal Crutchlow per il terzo posto. Praticamente noi due giravamo sugli stessi tempi, per sorpassarlo dovevo azzardare qualcosa, ma allo stesso tempo non forzare troppo perchè i freni erano già troppo surriscaldati. A cinque giri alla fine sono riuscito a stargli davanti, ma ovviamente mi aspettavo la sua risposta: è stato un bel duello, mi sono divertito, ma soprattutto sono molto felice per questo risultato. Il merito è della squadra, della Showa che sta lavorando molto e della HRC che ci sta garantendo tutto il necessario per ottenere simili risultati.”

    Dani Pedrosa, Honda Repsol: “E’ stata una gara dura perché il passo è stato velocissimo sin dai primissimi giri. Ho cercato di capire la moto perché ieri abbiamo sofferto molto per il chattering, così non sapevo come sarebbe andata oggi. All’inizio non era male, ma durante la gara la situazione è peggiorata. Ho fatto del mio meglio per gestire i problemi e restare con Lorenzo. Sono riuscito a fare una linea migliore in uscita di curva e a passarlo, da quel momento ho spinto, costruendomi un margine che ho amministrato fino alla bandiera a scacchi”.

    Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Team:“Oggi ero completamente al limite per cercare di stare con Dani. Abbiamo avuto prestazioni diverse in rettilineo ed anche alla guida. Ho provato a stare con lui, ma era impossibile, forse la prossima volta sarà diverso. Di sicuro il campionato è più aperto ora, ma siamo ancora molto competitivi e abbiamo la possibilità di vincerlo”.

    FOTO GARA MOTOGP MOTEGI 2012