Valentino Rossi scivola in prova a Brno

Nel turno di qualifiche del GP di Brno, Valentino Rossi scivola a terra con la sua M1 e per fortuna senza nessuna conseguenza

da , il

    Il pilota della Yamaha ufficiale, Valentino Rossi cade nelle fasi finali del turno di prove del Gran Premio della Repubblica Ceca 2010, mentre cercava di migliorare il quinto tempo guadagnato fino a quel momento. Per onore della cronaca, comunque, la pole position è andata allo spagnolo della Honda, Dani Pedrosa che ha fermato il cronometro sull’1.56.508. Anche il collega alla M1, Jorge Lorenzo è caduto, catapultando la moto sul muretto di contenimento del circuito ceco. Scivola anche Marco Simoncelli (dodicesimo), caduto a inizio turno; Nicky Hayden a metà ed infine Barbera.

    Nel turno di qualifiche ufficiali del Gran Premio che si correrà domani sul tracciato di Brno, Valentino Rossi scivola a terra con la sua M1, senza riportare nessuna conseguenza fisica.

    Nel tentativo di migliorare il suo quinto tempo, Rossi stava spingendo sull’accelleratore quando l’anteriore della sua Yamaha è partito di colpo, facendo scivolare comodamente sui gomiti il campione di Tavullia.

    Nei momenti successivi all’incidente, però, il Dottore sembrava particolarmente nervoso e irritato per l’accaduto, tanto da dimenarsi più volte sotto la visiera del casco.

    Molto probabilmente, Valentino pensava alla sua spalle infortunata e a ciò che ne rimane della sua gamba destra, dopo la frattura di tibia e perone subita al Mugello agli inizi di maggio.

    Nonostante la caduta, Vale partirà dalla seconda fila e tenterà di conquistare il secondo podio dopo l’incidente, anche se quanto è accaduto oggi non lo aiuta a ritrovare la tranquillità in pista.