Valentino Rossi scrive: “obiettivo è rientrare a Brno”

Valentino Rossi torna a parlare ai sui tifosi mediante un comunicato stampa del Team Fiat Yamaha: il nove volte iridato e campione del mondo MotoGP in carica ha tranquillizzato tutti sul suo stato di salute e ha affermato di voler rientrare già per il gran premio che si correrà a Brno

da , il

    Valentino Rossi torna a parlare ai sui tifosi mediante un comunicato stampa del Team Fiat Yamaha: il nove volte iridato e campione del mondo MotoGP in carica ha tranquillizzato tutti sul suo stato di salute e ha affermato di voler rientrare già per il gran premio che si correrà a Brno.

    Valentino ha poi dichiarato che la riabilitazione prosegue bene e che ha già iniziato a condurre una “vita seminormale”, perché lui la normalità arriverà solo quando potrà di nuovo salire in sella a una moto e correre un gran premio.

    Se la riabilitazione continuerà senza intoppi il mio obiettivo è rientrare già a Brno.”

    Valentino Rossi tornerà a Brno: è dunque questo il suo obiettivo ed è chiaro che il campione della Yamaha sta lavorando duramente per poterlo realizzare.

    Sono passate tre settimane dall’incidente e due da quando ho lasciato l’ospedale, e sono molto soddisfatto riguardo il mio recupero,” scrive Valentino, “Mi sento molto meglio e sto iniziando ad avere una vita semi-normale, anche se per la normalità dovrò attendere almeno fino a quando tornerò sulla mia moto!”

    Ma quali sono le sue condizioni di salute? “Cammino con le stampelle e da qualche giorno riesco anche ad appoggiare il piede;” ha dichiarato il rider Yamaha, “Sinceramente non mi aspettavo di stare già così bene appena poche settimane dopo l’incidente, intendo fisicamente e nello spirito.

    La riabilitazione sta proseguendo come di consueto, sia nella camera iperbarica che con alcuni esercizi in palestra,” continua Rossi, “Sfortunatamente la mia spalla mi da ancora qualche problema, ma sto lavorando anche su questi muscoli per diminuire il lavoro.”

    Ho iniziato ad uscire di casa e i miei cari amici non mi hanno lasciato solo nemmeno un minuto, anche se non sono abituato a rimanere così tanto tempo a Tavullia,” conclude il Dottore, “Mi manca la mia moto, il mio team e il paddock e questa nuova sensazione mi spinge a recuperare il più velocemente possibile.”

    Vi parlerò, ma soprattutto ci rivedremo, presto! Ciao, Valentino Rossi.”