Valentino Rossi: “Sembra tutto normale”

Valentino Rossi: "Sembra tutto normale"

da , il

    valentino rossi

    Sembra tutto normale.

    Questo è quello che Valentino Rossi, sette volte iridato nella MotoGP, dice a fine giornata di test, la prima di Campionato 2008, sul circuito di Losail illuminato a giorno per la gara in notturna.

    Una brutta giornata per Vale che non è mai riuscito a stare incollato ai primi due scalmanati Stoner e Lorenzo. Quest’ultimo, poi, gommato Michelin, ha un motivo in più per gioire: non solo, infatti, Jorge è arrivato davanti a Vale, suo team mate 2008, ma lo ha fatto con le Michelin, proprio quelle gomme che hanno portato in disgrazia il Valentino dello scorso anno.

    Poco male. O almeno, la strada è ancora lunga e dal passato abiamo imparato che le prove del venerdì contano fino a un certo punto.

    All’inizio della serata faceva più caldo rispetto agli ultimi test e questo ci ha aiutati parecchio perché eravamo più veloci e stavamo girando con tempi non lontani da quelli degli altri piloti. – dice Valentino, guardando al futuro – Sfortunatamente nella seconda sessione di prove la pista sembrava più scivolosa e abbiamo sofferto molto. Non avevamo abbastanza grip e non siamo stati in grado di migliorare il tempo della sessione precedente. Questa sera non siamo stati in grado di risolvere il problema, ma domani studieremo a fondo i dati raccolti e cercheremo di trovare il passo giusto per la gara. Credo che ci serva un setting leggermente più duro. Sono veramente dispiaciuto per la caduta di Pedrosa e spero che stia bene. Io stavo girando normalmente, anche se di sicuro non stavo facendo il record della pista, mentre lui era più veloce di me e probabilmente non è riuscito a rallentare in uscita di curva. Infine, voglio di nuovo ribadire che l’illuminazione è ottima e adesso, sinceramente, non ci faccio neanche più caso. Sembra tutto normale“.

    “MotoGPly correct” ogni parola di Valentino.

    Una cosa sola: Vale, torna a vincere.