Valentino Rossi: “Sogno il decimo titolo mondiale MotoGP”

Valentino Rossi parla con i tifosi in chat, delle sue aspettative sul Motomondiale 2012 che correrà in sella alla Ducati

da , il

    Motomondiale Misano

    Il pilota della Ducati, Valentino Rossi, in occasione di in una chat organizzata dalla Dainese, ha risposto ad alcune domande dei tifosi sulle aspettative per la MotoGP 2012 e sul punto interrogativo che rappresenta la competitività della Ducati rispetto alla concorrenza di Honda e Yamaha: “Il mio sogno in MotoGP è vincere il decimo Mondiale. Spero che tornerò a farvi divertire presto”. Così, il ducatista annuncia che continuerà ad utilizzare il casco in omaggio a Marco Simoncelli anche nei test invernali: “Lo userò per i test invernali da qui fino ad aprile. Mi piace avere qualcosa del Sic quando vado in pista. Poi metterò qualcosa per ricordarlo, un 58 da qualche parte”.

    Confermato l’appuntamento con la presentazione della livrea Ducati a Madonna di Campiglio, per Wroom 2012, Rossi commenta l’andamento della MotoGP appena conclusa e che ha portato in bacheca, un solo podio e zero vittorie: “Quest’anno è stato un difficile, non ci siamo divertiti tanto neanche noi. Spero di tornare competitivo in MotoGP per il 2012. Abbiamo tante cose da provare e verificare sulla nuova Ducati. L’obiettivo è cercare di essere più competitivi fin da subito e poi vediamo cosa succede nel corso della stagione, spero di farvi divertire”.

    Dunque, Valentino spera che la nuova Desmosedici sia competitiva a tal punto da fargli fare il salto di qualità verso lo strapotere di Honda e Yamaha: “Spero che andrà bene, abbiamo lavorato tanto e cercato di capire come migliorare la Desmo16. Abbiamo tante idee da provare con Ducati, siamo molto curiosi perché dal primo test del nuovo anno a Sepang il 31 gennaio avremo una moto diversa e speriamo di essere più competitivi”.

    E sul futuro della sua carriera sportiva, il nove volte campione del mondo della Ducati ufficiale, lascia intendere che correrà ancora qualche anno nella Top Class e che il rally potrebbe essere, in un domani, la sua attività principale: “Mi vedo ancora un pò con la tuta in giro, in macchina e in moto. Poi, i rally mi piacciono molto”.