Valentino Rossi sta male: a rischio il test Ferrari

Il test di Valentino Rossi con la Ferrari, in programma a Barcellona nelle giornate di mercoledì e giovedì prossimo, rischia di saltare a causa dell'infiammazione addominale che ha colpito il 9 volte iridato del Motomondiale

da , il

    Notizia di tre giorni fa è che Valentino Rossi è stato ricoverato in ospedale per appendicite, ma il 9 volte iridato non dovrebbe sottoporsi ad alcun intervento chirurgico. Tuttavia questa infiammazione addominale che gli è stata riscontrata nella diagnosi svolta all’ospedale San Salvatore di Pesaro potrebbe costargli il test con la F2008, in programma a Barcellona mercoledì e giovedì prossimo. Questa sessione di prove non è stata altro che un regalo da parte del Presidente Luca Cordero di Montezemolo per la vittoria del nono titolo Mondiale in MotoGP, anche se c’è ancora chi insinua che dietro tutto questo ci sia un futuro del Dottore nelle 4 ruote con un’eventuale terza vettura.

    Nei giorni scorsi, il team principal di Maranello Stefano Domenicali ha confermato lo svolgimento di questi test, ma in casa Ferrari sembra proprio che gli imprevisti abbiano il sopravvento sull’ottimismo (il caso di Schumacher insegna).

    I componenti del cavallino rampante, comunque, sono vicini al pilota di Tavullia, esprimendo la propria favorevolezza su un suo ipotetico passaggio in Formula 1 al termine della sua straordinaria carriera motociclistica, a cominciare da Felipe Massa: “Non e’ detto che l’uso della terza macchina sia consentito, in quel caso Valentino sara’ il benvenuto” dice il brasiliano al Corriere dello Sport.

    Anche lo stesso Domenicali si è dichiarato ottimista, malgrado le dichiarazioni di Rossi di preferire il rally: “Secondo noi la terza macchina puo’ essere una buona mossa, soprattutto se un pilota come Valentino fosse interessato a correre in F1“.

    Per quanto utili possano essere queste sessioni, auguriamo a Rossi di riprendersi, in modo che i suoi trionfi nella top-class del Motomondiale vengano premiati con il sogno che ogni essere umano avrebbe: quello di guidare una Ferrari di Formula 1.

    Sarebbe un peccato se questo progetto più volte sperimentato andasse all’aria per colpa di un’appendicite.

    Le possibilità della terza vettura e che sia proprio il pesarese a guidarla restano remote, ma è la speranza di ogni appassionato di motori, forse anche più di quella di vederlo in sella ad una Ducati MotoGP. Guardare un italiano ottenere buoni risultati su una vettura del proprio Paese è una cosa che non capita spesso: nella passata stagione la Rossa ci ha provato, ma Luca Badoer e Giancarlo Fisichella sono andati peggio di quanto ci si aspettasse.

    A questo punto, sarà Valentino Rossi il prossimo pilota nostrano a vincere su una monoposto made in Maranello? Staremo a vedere.