Valentino Rossi su Ducati, di nuovo in pista

Test di Valencia: Valentino Rossi si è presentato al box Ducati alle 12:16 indossando la nuova tuta Dainese; tuta caratterizzata da casco giallo con un punto interrogativo in centro e abbinamento cromatico nero-giallo in linea con la livrea nero carbonio della Desmosedici GP11 usata nei test

da , il

    Test di Valencia: Valentino Rossi si è presentato al box Ducati alle 12:16 indossando la nuova tuta Dainese; tuta caratterizzata da casco giallo con un punto interrogativo in centro e abbinamento cromatico nero-giallo in linea con la livrea nero carbonio della Desmosedici GP11 usata nei test.

    Valentino è sceso in pista con la Desmo16 alle 12:22, chiudendo il primo giro in 1’56″783; poi scende a 1’41″, quindi a 1’38″411. Al settimo giro chiude a 1’37″329 e rientra nei box. Rossi is Red.

    Dopo il primo “run” – che ha prodotto sette giri con un miglior tempo in 1’37″329 – Valentino Rossi alle 13:08 è sceso di nuovo in pista all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia, dopo una chiacchierata di una ventina di minuti con il proprio staff e gli uomini della Ducati.

    La Dainese, storico partner di Valentino Rossi, ha progettato la tuta che indosserà il nove volte Campione del Mondo in queste due giornate di test all’Autodromo di Valencia: la tuta sarà nera e gialla con grande risalto al numero 46 e al proprio brand (VR46) poiché Rossi è ancora contrattualmente legato alla Yamaha.

    Ma Valentino Rossi non è l’unico impegnato a Valencia con una nuova moto: hanno girato anche Loris Capirossi e Randy De Puniet (Pramac Racing Ducati), Hiroshi Aoyama (Honda Gresini), Toni Elias (Honda LCR), Casey Stoner (Honda Repsol).

    E sono state le Honda ufficiali le più veloci, con Dani Pedrosa (Repsol), Marco Simoncelli (San Carlo Gresini), Casey Stoner (Repsol) e Andrea Dovizioso (Repsol) ai primi quattro posto della classifica dei tempi.

    Valentino Rossi, che ha fermato il cronometro su 1’35.134 (a 1,4 secondi da Pedrosa), in questa prima giornata di test ha fatto registrare l’ottavo tempo.