Valentino Rossi sul GP d’Olanda: “Assen pista bellissima e io voglio fare bene!”

da , il

    A pochi giorni dal via del Gran Premio di Assen, Valentino Rossi si presenta in Olanda molto fiducioso in vista della gara che si correrà sabato sullo storico tracciato del TT Circuit. Dopo il GP di Barcellona in cui il dottore ha chiuso la gara al quarto posto, team e piloti hanno potuto usufruire di un’ulteriore giornata di test sul circuito catalano; test molto importanti che hanno rimarcato la superiorità di Jorge Lorenzo sopratutto nei due giorni successivi ad Alcaniz in cui il pilota majorchino ha fatto segnare il nuovo record del tracciato di Aragon con la sua M1.

    Assen è un appuntamento sempre molto importante per Valentino Rossi i cui trionfi su questa pista ammontano a 7, ed essendo una pista molto favorevole a Yamaha quest’anno potrebbe ottenere un buon risultato, sopratutto dopo i tre giorni di test che lo hanno reso molto ottimista.

    Valentino Rossi è un veterano di questo circuito; è uno dei pochi piloti presenti oggi in MotoGP ad aver corso e vinto sia nella configurazione storica del tracciato che in quella attuale. La gara di Barcellona ha dato segnali positivi al pilota pesarese che, dopo un avvio di stagione esplosivo, si è un po’ perso nelle successive 4 gare, colpa anche della sfortuna che lo ha escluso sopratutto nel Gran Premio di casa più atteso per lui. Il quarto posto del GP di Catalunya però non è stato solo un buon risultato in termini di “ordine di arrivo”, segnali positivi ci sono stati sopratutto sul cronometro che comincia ad essere generoso in termini di distacchi. Cinque sono i secondi che lo hanno separato dal vincitore che nel complesso possono essere considerati “pochi”, visti i divari importanti che accusava prima di Barcellona nei confronti dei piloti più veloci.

    I tre giorni di test sono serviti per restituire un po’ di fiducia e ottimismo e in vista della gara olandese, Valentino Rossi si sente pronto per fare bene:

    “I tre giorni di test sono stati molto importanti per noi, sopratutto quelli di Aragon e io non vedo l’ora di poter correre ad Assen. Ho più feeling con la moto e in frenata mi trovo molto meglio rispetto a prima. La gara di Assen per me sarà importantissima perché avrò modo di provare su un’altra pista il set-up che ho usato ad Aragon. Spero che i miglioramenti che abbiamo apportato durante i test mi possano permettere di poter essere veloce anche per quanto riguarda la qualifica, in modo da poter partire più avanti di quanto sono riuscito a fare fin’ora. Il circuito olandese mi piace moltissimo e conservo ricordi bellissimi di questa pista in cui ho vinto tanto. Devo trovare il feeling giusto su questo tracciato e spero in una svolta per quanto riguarda i risultati.”