Valentino Rossi sul GP di Misano: “All’inizio è stata una bella gara, ma poi non sono più riuscito a tenere il loro passo.”

Il commento di Valentino rossi dopo la gara di Misano

da , il

    Il Gran Premio di Misano si chiude con un non proprio soddisfacente quarto posto per Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia chiude un week-end che si era presentato piuttosto amico sin dalle prime prove libere, ottenendo tra l’altro in qualifica la prima fila per la seconda volta in questa stagione dopo il GP di Germania. In gara non parte benissimo, venendo superato da Pedrosa e da Espargarò (anche se grazie ad un jump-start), ma nonostante ciò riesce a girare con un buon passo per almeno 15 giri, poi il calo improvviso che gli farà perdere molto terreno, al punto che sotto la bandiera a scacchi accuserà un ritardo di 15 secondi dal suo compagno di squadra.

    Il Gran Premio di casa per Valentino Rossi non si chiude certamente nel modo che in molti, lui compreso, si aspettavano. Una prima parte di gara interpretata in maniera abbastanza buona, si spegne improvvisamente dopo circa 15 giri e questo calo gli farà perdere ogni speranza di poter ambire almeno ad un podio.

    Queste sono le parole di Valentino Rossi: All’inizio è stata una bella gara; purtroppo mi ha passato Pedrosa alla prima curva e anche Espargarò, ma lui è partito in anticipo e sono riuscito comunque a ripassarlo. A inizio gara andavo molto forte, riuscivo a stare anche con Pedrosa e Marquez che poi è andato largo; avevo un buon ritmo sul passo del minuto e 34 e zero. Ho cercato di resistere finché potevo, ma continuavo ad avere problemi in frenata perché non riuscivo a fermarmi, lo sterzo mi si chiudeva e dopo il lungo che ho fatto alla curva della Quercia ho dovuto mollare perché ho capito che non avrei potuto stare con loro. E’ un peccato perché avrei voluto conquistare almeno il podio, per me e per il pubblico, ma purtroppo non ce l’ho fatta nonostante in tutto il week-end abbiamo lavorato molto ed eravamo tutti molto ottimisti. Lorenzo fa veramente paura, riesce a partire sempre fortissimo con un feeling incredibile sulla moto, non sbaglia una partenza; è davvero bravo. I piloti davanti hanno fatto una gara di livello altissimo e mi dispiace di non essere stato insieme a loro. Sono contento solo perché siamo migliorati nei turni di prove libere e sopratutto perché sono riuscito ad essere abbastanza veloce da subito, però avrei voluto almeno il podio.”

    A cura di Alessio Mora