Valentino Rossi sul settimo posto di Misano: “Contento della gara, ma il Sic è un bastardo”

Rossi commenta il discreto settimo posto ottenuto tra le curve del tracciato di Misano 2011

da , il

    vale rossi misano sic 2011

    Il nove volte campione del mondo, Valentino Rossi commenta il settimo posto ottenuto tra le curve di Misano. Il pesarese della Ducati, partiva dall’undicesima casella dello schieramento di partenza ed è stato autore di un grande inizio di gara che lo ha visto subito protagonista. Il ducatista ha lottato per qualche giro con il connazionale Andrea Dovizioso, Marco Simoncelli e Ben Spies e alla fine ha chiuso settimo: “Sono piuttosto contento della gara, non ce l’aspettavamo, non credevo di stare con il secondo gruppetto per metà gara. Sono partito forte, le prime curve ho fatto il matto con le goccioline d’acqua in terra”.

    Dopo il pessimismo mostrato dopo le prove ufficiali di Misano, Rossi può essere contento della seconda gara disputate tra le curve italiane del Motomondiale, dove ha battagliato con Simoncelli, Dovizioso e poi contro Spies.

    Il Dottore, davanti ai microfoni di Mediaset scherza sul sorpasso, alquanto aggressivo, subito dall’amico Sic e non risparmia una battuta scherzosa sul più giovane collega, che sorpassandolo lo ha quasi toccato, promettendo di restituire il favore quando avrà una moto competitiva: “Abbiamo fatto una delle più belle gare dell’anno e non ce l’aspettavamo. Certo settimo è brutto da dire ma questa è ora la nostra posizione. Siamo arrivati davanti a Bautista che nelle ultime gare era andato forte. Il Sic? è un bastardo! Adesso deve ringraziare che vado più piano perchè quando torneremo veloci saranno…come sul casco. Ora devo prenderle senza poterle dare ma essere qui in italia davanti ai tifosi di fa dare più del 100%. La settimana prossima proveremo qualcosa e siamo fiduciosi. La Ducati sa cosa penso e cosa non va nella moto”.