Ferrari-Ducati: Valentino Rossi beato tra le Rosse

Il futuro dell'attuale campione del mondo della MotoGP 2010 sembra essere sempre più colorato di rossi

da , il

    Nel futuro del pluricampione del mondo della MotoGP, Valentino Rossi, resta sempre il dubbio se continuare a correre nella classe regina delle due ruote oppure provare l’avventura al volante di una Formula 1. Nelle opzioni a favore del Dottore, infatti, ci potrebbe essere un clamoroso approdo alla corte della Ferrari, ma anche la scelta targata Ducati stuzzica la fantasia di Rossi e di tutti i suoi tifosi. L’unica certezza dell’avvenire sportivo di Valentino è il contratto in scadenza 2010 con la Yamaha, che sarà la prima interlocutrice del talento di Tavullia nel momento in cui bisognerà prendere una decisione.

    Il futuro dell’attuale campione del mondo della MotoGP 2009, Valentino Rossi, sembra essere sempre più colorato di rosso, perchè il talento di Tavullia ha più di una possibilità di finire o in sella ad una Ducati oppure sulle quattro ruote della Ferrari

    A questo punto, l’unico elemento che rimane certo sull’avvenire agonistico di Rossi sembra essere l’accordo in scadenza 2010 con la Yamaha, che sarà la prima interlocutrice del talento italiano della M1, nel momento in cui bisognerà prendere una decisione.

    Lo stesso Valentino, in passato aveva precisato le priorità che valuterà quando scadrà il contratto con la Yamaha e in tempi meno sospetti ha dichiarato: “inizierò a pensare al futuro verso giugno e potrei aver già deciso per quel momento. Sto molto bene con la Yamaha, quindi prima di chiunque altro voglio parlare con loro”.

    Inoltre, dobbiamo sottolineare che in questo periodo di pausa della MotoGP, al Dottore non sono mancate certo le occasioni per prendere confidenza con l’idea di provare a vincere anche in Formula 1, con i recenti e interessanti test con la Ferrari, dove lo stesso Vale si è mostrato entusiasta dei progressi fatti con le quattro ruote: “se mi avessero detto prima il tempo finale avrei firmato con il sangue… Volevamo una pista vera dove si corre il Mondiale, per avere un paragone chiaro”.

    Del resto, l’amore reciproco tra le due parti non è mai stato un segreto per nessuno, ma tra il numero 46 della M1 e la Ferrari, potrebbe inserirsi una terza incomoda, sempre Rossa, per stessa ammissione dell’iridato della classe regina: “ho una buona opportunità con la Ducati ma una scelta definitiva arriverà intorno a giugno”.

    La vicenda, a questo punto, si tinge sempre più di Rosso…