Valentino Rossi: un futuro su quattro ruote

Più di una volta Valentino Rossi ha espresso il desiderio di passare alle quattro ruote, nello specifico alle gare di rally

da , il

    Più di una volta Valentino Rossi ha espresso il desiderio di passare alle quattro ruote, nello specifico alle gare di rally, settore nel quale ha anche maturato un po’ di esperienza correndo al Monza Rally Show (quest’anno è arrivato secondo, ma ha vinto la competizione già due volte) e partecipando ad alcune gare del mondiale WRC (in Inghilterra nel 2002, in Nuova Zelanda nel 2006 e in Scozia nel 2008). In questi giorni è al volante della Ford Focus numero 46 nel Memorial Bettega che si corre al Motor Show: e dalla kermesse bolognese ha dichiarato che le moto restano il suo lavoro, ma che quando smetterà correrà con le automobili.

    Valentino Rossi, ospite al Motor Show di Bologna, parla del suo futuro e dichiara che di sicuro sarà su quattro ruote: per questo ha deciso di dedicare del tempo alle gare automobilistiche.

    Dipende da un sacco di cose. Vedremo cosa succederà nel futuro. Per adesso ho dei grandi punti interrogativi, perché io ancora non ho deciso cosa farò nei prossimi anni,” ha detto il nove volte campione del mondo, “Ho scelto d’inverno di fare un po’ di gare in macchina perché ho deciso che quando non andrò più in moto correrò con le auto. Però le moto rimangono il mio vero lavoro, quindi terminata questa parentesi tornerò un pilota del Motomondiale.

    Molti lo vedrebbero bene in Formula 1, a bordo di una monoposto Ferrari; e il sostenitore numero uno di quest’ipotesi è proprio Graziano Rossi, il papà di Valentino. Ma è molto più probabile che le “quattro ruote” a cui si riferisce il Dottore quando parla del suo futuro come pilota automobilistico siano quelle delle vetture da rally.