Valentino Rossi: “Una bella doppietta ci sta…”

Valentino Rossi si prepara per la gara di Le Mans con fiducia e determinazione per evitare di incappare la sfortuna dello scorso anno

da , il

    Valentino Rossi aspetta Le Mans

    Two is megl che Uan!

    Scoperta l’acqua calda?

    A sentir parlare Valentino Rossi sembra proprio di si!

    Anche perchè, a ben guardare, una doppietta di Valentino manca dal lontanissimo 18 giugno dell’ormai lontanissimo 2006, quando Valentino conquistò il GP d’ Italia e poi di Catalunya infiammando i cuori di noi tifosi.

    Ma era un altro periodo. Quel 2006 famoso, storico, in cui Valentino per 5 punti perse la cappa e in ci lottò non solo contro Hayden ma anche contro il destino, le gomme Michelin, il Motore Yamaha e chissà cos’altro.

    Dopo di allora, il vuoto.

    Il vuoto nel senso che mai più ci fu una doppietta del Dottore e sappiamo tutti come andarono le cose. Un 2007 da dimenticare fino ad ora, nel 2008, in cui qualcosa forse sembr ricominciare a girare nel verso giusto, anche con una sola vittoria.

    L’anno scorso la pioggia cambiò i nostri piani – ricorda il sette volte Campione del Mondo, ripensando a quella sfortunatissima giornata sul circuito francese – quest’anno il morale è alto e sono fiducioso“.

    Via i ricordi, soprattutto se da quest’anno si calzano scarpette nuove.

    Shanghai è stato il risultato del gran lavoro fatto sin da inizio stagione con le Bridgestone – aggiunge Valentino e ha dato una grande motivazione a tutti, ora dobbiamo continuare a spingere forte per raccogliere il massimo. Solitamente la Yamaha va molto bene a Le Mans e, anche se è la prima volta che ci corriamo con le Bridgestone, credo che potremo essere veloci anche quest’anno. Siamo vicini alla vetta del campionato, ma anche i nostri rivali sono molto motivati, per cui non possiamo permetterci di rilassarci – asggiunge infine un Valentino fiducioso come non mai - dovremo ottenere ancora una volta più punti possibile. A Le Mans inizia la fase più calda del campionato: un lavoro duro, ma anche un grande divertimento. Speriamo di iniziare questa serie di gare nel miglior modo possibile“.