Valentino Rossi vicino alla Ducati: parola di Pernat

Nonostante la sua assenza dalle gare, il campione del mondo della MotoGP, Valentino Rossi continua a far parlare di sè

da , il

    Il manager di Loris Capirossi, Carlo Pernat in un’intervista rilasciata ai microfoni della redazione sportiva di Mediaset alla conclusione della prima sessione di qualifiche di Silverstone, prova a delineare i possibili scenari per il mercato piloti in ottica MotoGP 2011. Secondo Pernat, profondo conoscitore delle dinamiche del Motomondiale, Valentino Rossi è molto vicino a vestire i panni del ducatista a partire dal prossimo anno e racconta di una trattativa che va avanti già da un pò e che farebbe felice anche la Dorna, la quale vedrebbe aumentare i motivi d’interesse per gli spettatori della Top Class.

    Nonostante la sua prolungata assenza dalle corse, il campione del mondo della MotoGP, Valentino Rossi continua a far parlare di sè. Infatti, nonostante il numero 46 della Yamaha M1 ha lasciato, più volte, intendere di voler restare nel box Fiat, continuano a trovare conferme le voci che lo vorrebbero in sella alla Ducati di Borgo Panigale nel 2011.

    Il mercato piloti è iniziato prima che la MotoGP 2010 prendesse il via a Losail, con la clamorosa indiscrezione della trattativa tra l’australiano Casey Stoner e la Honda ufficiale e adesso si alimenta grazie all’indecisione della Yamaha nel confermare un campione come Valentino Rossi, per di più anche gravemente infortunato.

    Secondo Pernat, Stoner ha un’offerta importante da parte della Honda ufficiale, ma la casa motociclistica giapponese non poteva prevedere di avere Dani Pedrosa in lotta per il titolo, a causa dell’uscita di scena del talento di Tavullia. Inoltre, l’italiano Andra Dovizioso, all’interno del suo contratto, ha una clausola che lo conferma in automatico alla HRC, se dovesse arrivare fra i primi 5 alla fine del Motomondiale. Se il Canguro Mannaro approderà alla Honda, dal 2011 potremo vedere tre moto: due sponsorizzate Red Bull ed una dallo sponsor spagnolo Repsol.

    Ma vediamo le dichiarazioni del manager di Capirex: “confermo, Valentino è più vicino alla Ducati. Se l’anno scorso mi avessero detto questa cosa avrei detto di no. Adesso invece le trattative vanno avanti e non è da escludere il fatto di vedere Rossi sulla Rossa. E’ anche il concetto di Dorna che vuole mischiare un po’ le carte”.

    Insomma, la Dorna non preferisce due galli nello stesso pollaio della M1, dunque: “Rossi e Lorenzo insieme mai più”; potrebbe essere il titolo della fine della loro rivalità interna.