Valentino Rossi VS Marc Marquez, così si schierano i piloti?

La Gazzetta dello Sport ha analizzato le possibili alleanze e rivalità che troverà davanti a sè Valentino Rossi nel Gran Premio di Valencia 2015. Il partito a favore di Valentino e quello a favore di Marc Marquez.

da , il

    Quello che è successo a Sepang tra Valentino Rossi e Marc Marquez ha fatto discutere il mondo intero. Da una parte chi parla di ‘complotto’ e si schiera dalla parte del ‘Dottore’ e chi invece parla di ‘follia e gesto anti-sportivo’ e spalleggia Marc Marquez. In questo ormai rovente finale di stagione saranno anche fondamentali tutti gli altri piloti della griglia di partenza. Valentino Rossi sarà infatti costretto a partire dall’ultimo posto e dovrà sfilarne uno ad uno se vorrà raggiungere Lorenzo e giocarsi il titolo mondiale con lui. Nella sua rincorsa Valentino troverà alleati ma anche rivali e la Gazzetta dello Sport ha voluto indagare più a fondo per capire come si schiereranno i piloti sulla griglia di partenza.

    Partito di Rossi

    Valentino Rossi nella sua lunga e difficile rimonta di Valencia si ritroverà a lottare contro tutti i piloti schierati in griglia di partenza. Secondo la Gazzetta avrà 7 alleati mentre 5 piloti cercheranno di mettere il bastone tra le ruote. A favore del ‘Dottore’ ci saranno sicuramente le due Ducati di Danilo Petrucci e Andrea Iannone, l’amico Nicky Hayden ma anche la Suzuki di Maverick Vinales, Bradley Smith con l’aggiunta di Toni Elias e Jack Miller.

    Partito di Marquez

    Secondo la Gazzetta dello Sport il partito di Rossi è composto da 7 alleati, quello di Marquez può contare su 5 alfieri capeggiati da Jorge Lorenzo. Lo spagnolo della Yamaha ha subito difeso il pilota della Honda a fine gara anche perchè, grazie alla penalizzazione per Rossi, è diventato il favorito per la vittoria finale del campionato. Il ‘partito Marquez’ sarà inoltre composto dalle due Aprilia di Alvaro Bautista e Stefan Bradl oltre alle Ducati di Yonny Hernandez e Hector Barbera.

    Astenuti

    Per la Gazzetta dello Sport c’è poi un folto gruppetto di astenuti presunti o veri che potrebbero comunque essere decisivi nella ricorsa al vertice di Valentino Rossi. Tra di essi spiccano nomi importanti come Cal Crutchlow con la LCR Honda, Andrea Dovizioso su Ducati, i due fratelli Espargarò, Scott Redding e Dani Pedrosa. Proprio quest’ultimo potrebbe dare una grossa mano a Valentino Rossi. Se ‘Camomillo’ dovesse bissare la gara di Sepang a Rossi basterebbe un sesto posto per laurearsi campione (sempre se Lorenzo non chiuda in 2^posizione perchè in quel caso Valentino dovrebbe finire al 3° posto per vincere il titolo).