Valentino Rossi vs Stoner: la sfida è cominciata!

Anche i test in Qatar sono andati in archivio con il duello tra il pilota della Yamaha, Valentino Rossi e il ducatista Casey Stoner

da , il

    Continua la sfida a due, tra il campione del mondo in carica della MotoGP, Valentino Rossi e il pilota della Ducati, Casey Stoner. Nella prima giornata dei test di Losail, il talento di Tavullia si era imposto come nelle precedenti prove sul tracciato internazionale di Sepang, mentre nel secondo step, è stato il ducatista ad avere la meglio sull’italiano, sfruttando le condizioni umide della pista. Terzo tempo, invece, per la Honda di Andrea Dovizioso, seguito dall’americano Nicky Hayden sulla sua Desmosedici e tallonato da un ritrovato Loris Capirossi su Suzuki.

    Anche i test in Qatar, dove andrà in scena il primo Gran Premio della MotoGP 2010, sono andati in archivio con il duello tra il pilota della Yamaha, Valentino Rossi e il ducatista Casey Stoner. Nella prima giornata, é stato il campione del mondo a dominare la scena , mentre il ducatista si è imposto nel secondo giorno sfruttando le condizioni più favorevoli, per il suo assetto, derivate dalla pista umida.

    L’australiano della Ducati ha chiuso la propria sessione con il tempo di 1’55″353, mentre il Dottore ha ultimato il suo lavoro in pista con il miglior crono di 1’55”860. La vera sorpresa di questo turno di prove pre-stagionali è stato il terzo posto conquistato dal centauro della Repsol, Andrea Dovizioso, che sembra l’unico pilota della Honda che si trova a suo agio con il nuovo prototipo 2010. Sesta piazza, invece, per il convalescente Jorge Lorenzo.

    Ad un certo punto, intorno alle ore 23, il tracciato è diventato umido e questo particolare ha causato le cadute di tanti piloti, quali per esempio: Stoner, Nicky Hayden, Ben Spies, Colin Edwards, Marco Melandri e Marco Simoncelli.

    Quindi, a parte la sorpresa del Dovi con la Honda ufficiale, continua senza sosta il duello in pista tra Rossi e Stoner, una bagarre che rivedremo tra meno di 20 giorni sullo stesso teatro di Losail, per la prima gara in notturna del Motomondiale.

    Salgono le quotazioni della Suzuki che sembra aver goduto a pieno dell’aumento della potenza del motore, mentre è apparso ridimensionato, il pilota della M1 satellite, Ben Spies.