Valentino Rossi: Yamaha annuncerà l’ingaggio a ferragosto?

da , il

    valentino_rossi_torna_in_yamaha

    Non smette di tenere banco la principale trattativa del mercato piloti 2012 , nemmeno durante la pausa estiva che la MotoGP sta attraversando. Arrivano infatti ancora novità sulla vicenda Rossi-Yamaha per cui il pesarese sarebbe vicino al ritorno alla casa giapponese, proprio la casa di Iwata non sembrerebbe molto contenta di queste continue voci che si inseguono a riguardo tanto che per porre fine a questo tormentone sarebbe pronta a ufficializzare l’ingaggio di Valentino Rossi con un comunicato stampa che dovrebbe rilasciare la mattinata del 15 Agosto 2012.

    I tempi del rilascio di questo comunicato andrebbero anche a sposare le tempistiche di Vale che aveva dichiarato che proprio in vista del gran premio di Indianapolis avrebbe preso la decisione definitiva sul suo futuro. La casa giapponese, quindi, comunicherebbe l’ingaggio del pilota di Tavullia con la stessa strategia comunicativa già utilizzata per il rinnovo con Jorge Lorenzo.

    Ogni giorno che passa sembra che questa trattativa si avvicini al punto di arrivo e nonostante i continui sforzi che Ducati e Audi tentano di fare per convincere Rossi a rimanere, il pilota sembra avvicinarsi lentamente, ma inesorabilmente, alla Yamaha. Ancora una volta Carmelo Ezpeleta aveva ragione? Lui aveva annunciato già da tempo il ritorno del Dottore su una moto competitva per la prossima stagione, ora viene da chiedersi: questa trattativa era già iniziata da tempo e se ne sapeva l’esito, oppure la trattativa è stata influenzata dalla volontà del numero uno della Dorna che non può permettersi un Rossi così poco competitivo?

    Certamente non potremo mai sapere come si siano svolti esattamente i fatti. Una cosa è però certa, se ci sarà un divorzio con la Ducati, questo dovrebbe avvenire senza alcuna rottura, tanto che la casa di Borgo Panigale permetterebbe al nove volte campione del mondo di provare la M1 già nei primi test in vista della stagione 2013 che si svolgeranno a Valencia il 13 e il 14 Novembre.

    Alla Ducati ora non resta che iniziare a guardarsi in giro per cercare un sostituto di Rossi se questo dovesse veramente andarsene. Un possibile candidato per salire in sella a una desmosedici ufficiale potrebbe essere Andrea Dovizioso che per il prossimo anno vorrebbe anche lui una Yamaha ufficiale e per questo è in attesa della decisione di Valentino. Nella lista dei piloti in lizza per la sella della Ducati ci sarebbe anche Andrea Iannone che ha già provato la Ducati nei test svoltisi al Mugello la scorsa settimana, anche se per Iannone è più probabile un ingaggio nel Junior Team con Scott Redding.