Valentino Rossi: Yamaha rescinde con Spies per riaverlo?

da , il

    SPORT, MOTOGP: LORENZO TRIONFA AL GP DI SAN MARINO

    AP/LaPresse

    Ancora nuovi rumors sul futuro in MotoGP di Valentino Rossi, dopo le voci che lo vedevano in un team satellite Honda, con un trattamento ufficiale (come nella sua prima stagione in 500) adesso si parla di un possibile ritorno alla Yamaha, addirittura nel team ufficiale andando ad affiancare Jorge Lorenzo. Tutta questa nuova ipotesi di mercato si basa su una certezza: nel corso del prossimo gran premio di Laguna Seca la Yamaha annuncerà la recissione del contratto col pilota americano Ben Spies.

    Nella trattativa sarebbe coinvolto un’altro sponsor molto diffuso nel mondo delle moto: la Monster. Infatti la nota casa di bevande energetiche vorrebbe far diventare Vale il suo principale testimonial, in modo tale da cercare di aumentare la sua diffusione soprattutto nel vecchio continente, e per fare ciò sarebbe pronta ad affidare il suo destino a uno degli sportivi più famosi al Mondo, seppur Rossi non stia attraversando certo un periodo d’oro.

    Il costo totale dell’operazione potrebbe aggirarsi attorno ai 20 milioni di euro, soldi che la Monster sembra ben disposta a spendere pur di sopravanzare il suo diretto concorrente, la Red Bull, in quanto a diffusione della bevanda e a importanza del nome. In quest’ottica non è da sottovalutare che con la partenza dell’americano e il ritorno dell’italiano in sella alla Yamaha (come primo testimonial della Monster) la Red Bull avrebbe perso una sfida indiretta con la concorrente, che avrebbe certamente delle ripercussioni anche sulle quotazioni del mercato.

    Inoltre visto che la Yamaha è ancora alla ricerca di un main sponsor, l’arrivo della coppia Rossi-Monster sarebbe oro colato per la casa di Iwata visto che, nonostante le continue vittorie e la presenza di un pilota vincente come Jorge Lorenzo, si trova senza sponsor proprio da quando Vale ha intrapeso la sua avventura in Ducati. A lasciare aperte tutte le possibilità arrivano anche le parole di Jorge: “Se Rossi tornerà non mi opporrò: insieme possiamo fare una grande squadra”.

    Ovviamente prima di ogni cosa il Dottore dovrà aspettare la proposta dell’Audi e valutare quindi se il progetto che la casa tedesca ha in mente gli offre delle garanzie per il futuro, certamente dovrà essere una proposta importante e che possa far dimenticare al nove volte campione del mondo questi due anni così difficili insieme alla casa di Borgo Panigale.

    Una cosa è certa, ancora una volta al centro di tutti i rumors che circolano nell’ambiente della MotoGp troviamo Valentino Rossi! Nonostante non sia in lotta per il mondiale, nonostante non vinca, nonostante sia ben lontano dal podio è sempre il pilota con più peso mediatico e quello che tutti vorrebbero avere all’interno del team..