Valentino su una Z4 inizia la sua corsa al Mondiale!

Valentino su una Z4 inizia la sua corsa al Mondiale!

da , il

    valentino_z4

    E’ inutile.

    Cosa può la Honda, le moto, i pretendenti al titolo, i piloti tutti, il circus MotoGP, di fronte ad un marziano così?

    Stagione 2007, si inizia a fare sul serio.

    Finiti i giochi dei test invernali, ora, a due settimane dal “la” del MotoMondiale, Valentino non ha più voglia di giocare.

    Strategie, forse. Quella di far vedere, nelle prime due giornata di test, una Yamaha zoppicante molto diversa da quella mostrata nelle sessioni invernali, due piloti che nuotano a metà classifica, finchè, finalmente, non si arriva ai test ufficiali: in palio una fiammante BMW Z4.

    Indovinate un pò chi è riuscito a vincerla?

    Si. Lui. L’alieno.

    Valentino Rossi.

    Distacco di 0″133 dal secondo, quel Dani Pedrosa cresciuto troppo in fretta sulle moto e smaliziato campione di diplomazia che è eriuscito a farsi costruire una moto su misura per la stagione che si appresta ad iniziare.

    Questi i tempi, impressionanti, di oggi.

    1. Valentino Rossi – Yamaha YZR M1 800cc – 1’38″394

    2. Daniel Pedrosa – Honda RC212V – +0″133

    3. Colin Edwards – Yamaha YZR M1 800cc – +0″906

    4. Nicky Hayden – Honda RC212V – +1″162

    5. Randy De Puniet – Kawasaki ZX-RR – +1″436

    6. Casey Stoner – Ducati Desmosedici GP7 – +1″479

    7. Loris Capirossi – Ducati Desmosedici GP7 – +1″493

    8. Chris Vermeulen – Suzuki GSV-R 800cc – +1″649

    9. Kenny Roberts Jr – KR Honda KR212V – +1″706

    10. Carlos Checa – Honda RC212V – +1″706

    11. Toni Elias – Honda RC212V – +1″808

    12. Shinya Nakano – Honda RC212V – +1″848

    13. Makoto Tamada – Yamaha YZR M1 800cc – +1″913

    14. Marco Melandri – Honda RC212V – +2″002

    15. Olivier Jacque – Kawasaki ZX-RR 800cc – +2″157

    16. Alex Hofmann – Ducati Desmosedici GP7 – +2″287

    17. Alex Barros – Ducati Desmosedici GP7 – +2″644

    18. Kousuke Akiyoshi – Suzuki GSV-R 800cc – +3″411

    19. Sylvain Guintoli – Yamaha YZR M1 800cc – +3″821

    20. Vittoriano Guareschi – Ducati Desmosedici GP7 – +4″614

    21. Andrew Pitt – Ilmor X3 – +4″632

    22. Shinichi Itoh – Ducati Desmosedici GP7 – +4″679

    23. Jeremy McWilliams – Ilmor X3 – +4″808

    Un tempo solo, un 1’38.394 lo strabiliante record che farà rodere il fegato alla Honda, strapparsi i capelli ad Hayden, rendere pensieroso Pedrosa, metter paura agli altri concorrenti 2007.

    Valentino c’è, per chi ancora non se ne fosse accorto.

    E con lui c’è tutta la voglia di vincere che lo ha sempre accompagnato.

    E gli altri, anche se ci sono, non possono che fare tappezzeria.