Vettel battezza “Abbey” la sua nuova Red Bull

Formula 1 2012: è Abbey il soprannome dato da Sebastian Vettel alla sua nuova Red Bull

da , il

    Sebastian Vettel, soprannome Abbey nuova Red Bull 2012

    Non poteva cominciare il mondiale di Formula 1 2012 senza che Sebastian Vettel tirasse fuori il soprannome della sua Red Bull RB8. Si chiama “Abbey”. Nessun riferimento particolare:“è solo un nome figo!” ha spiegato il due volte campione del mondo. I nomi delle due monoposto con le quali ha ottenuto il titolo iridato sono “Luscious Liz” per la RB7 del 2011 e “Kinky Kylie” per la RB6 del 2010. Qualora Vettel vincesse il terzo mondiale di fila entrerebbe in un ristrettissimo club composto da due nomi divenuti leggenda: Juan Manuel Fangio e Michael Schumacher.

    Vettel: affamato di vittorie

    Chi conosce bene Sebastian Vettel, leggasi Adrian Newey, ha spiegato che uno dei punti di forza del pilota tedesco è quello di non essere mai appagato per i successi ottenuti. Il bi-campione del mondo conferma questa impressione con la sua ultima dichiarazione:“Il mio obiettivo è sempre quello di vincere il titolo mondiale. Quando ci sono riuscito la prima volta mi sono sentito sollevato ma ciò non vuol dire che non voglia vincere ancora. Anzi, è esattamente il contrario. Si riparte da zero e ci si vuole ripetere”. Vettel non si vuole sbilanciare in pronostici e minimizza la presunta fragilità della sua Red Bull:“Ci dispiace non aver fatto molti giri negli ultimi giorni di test ma non credo che l’affidabilità sia un grosso problema per noi. E’ normale che su una vettura nuova ci siano degli inconvenienti. Noi ci siamo fermati per precauzione”.