WRC 2013, Rally di Svezia: Ogier e la Volkswagen, prima vittoria nel mondiale [FOTO e VIDEO]

da , il

    A tre speciali dal termine, in fondo sembrava che la rimonta di Loeb potesse proseguire fino a insidiare da vicino il successo di Sebastien Ogier e della Volkswagen. Invece ha dovuto alzare bandiera bianca definitivamente al termine della prova speciale 19, quando dai 20 secondi il distacco è balzato a 35. Si chiude così il rally di Svezia, secondo appuntamento del mondiale Wrc 2013, che vede la prima vittoria della Volkswagen Polo R Wrc. Una vittoria pesante in ottica iridata, perché i diretti avversari sono già dietro, Hirvonen su tutti.

    L’ultima giornata in Svezia inizia con la pressione di Loeb e Ogier che può permettersi di controllare e gestire il vantaggio, fino a perdere pochi secondi speciale dopo speciale. L’offensiva parte nella speciale 17 di Mitandersfors con 3.3 secondi rosicchiati dall’alsaziano, prosegue poi sul primo passaggio di Finnskogen e Kirkener, con 2.9 in carniere. A tre prove dal termine sono 20 i secondi che separano i due, quando Ogier se ne riprende 4, prima che un errore estrometta Loeb dalla lotta per la vittoria. “Sono finito nella neve, ho fatto alcuni errori e allora ho detto: ok, questo è tutto”, è il secondo passaggio a Finnskogen e il solco si allarga a 35 secondi. Ogier ha in cassaforte il successo.

    E gli altri? Se le sono date di santa ragione Mads Ostberg – vincitore della SS21 – e Jari Matti Latvala, con il norvegese a spuntarla. “Ho apportato delle modifiche alla macchina e il bilanciamento immediatamente è migliorato” spiega il pilota Ford. “Non riuscivo a seguire il posteriore, così ho irrigidito dietro e ammorbidito l’anteriore”. L’alfiere della Volkswagen chiude al quarto posto e i due punti extra della PowerStage, vinta da Ogier. Chi butta via un altro risultato positivo, tra i primi, è Evgeni Novikov: a Montecarlo perse il terzo posto a poche speciali dal termine, in Svezia a causa di un capottamento lascia per strada 10 minuti e speranze di gloria – quinto posto prima del fattaccio -. “Era una curva ingannevole, cieca, sono arrivato troppo forte, era stretta e ci siamo ribaltati. C’è voluto molto tempo prima di rimettere la Ford sulle quattro ruote: è un mio errore, ho frenato tardi”.

    Più fortunato Thierry Neuville, quinto e “sopravvissuto” a due digressioni fuori strada: il belga agguanta il quinto posto finale e il record di 35 metri sulla Colin’s Crest.

    1. S. OGIER 3h11m41″9

    2. S. LOEB +41.8

    3. M. ØSTBERG +1:24.5

    4. J. LATVALA +1:30.6

    5. T. NEUVILLE +5:06.4

    6. J. HÄNNINEN +5:43.1

    7. M. PROKOP +11:25.4

    8. H. SOLBERG +11:42.7

    9. E. NOVIKOV +13:04.7

    10. Y. AL RAJHI +16:27.0

    Classifica mondiale piloti Wrc 2013

    1. OGIER 46 punti

    2. LOEB 43

    3. OSTBERG 24

    4. SORDO 15

    5. LATVALA 13

    Ogier controlla, Loeb spera

    «Adesso non è più il momento di spingere, proviamo a controllare», firmato Sebastien Ogier dopo la prima speciale odierna. Il pilota della Volkswagen Polo R Wrc chiude in testa anche la seconda giornata del Rally di Svezia 2013, sebbene con un margine inferiore rispetto a ieri. Deve guardarsi dagli attacchi di Sebastien Loeb, riuscito intanto nell’impresa di estromettere dalla lotta per il secondo posto l’altro pilota della casa di Wolfsburg, Latvala.

    A metà giornata, dopo la SS11 Loeb ha commentato: «E’ andata bene ma di certo sono al limite. L’aderenza sulla speciale era migliore rispetto a ieri e la macchina va bene, così posso spingere più a fondo. Ho fatto un piccolo errore in un tornante ghiacchiato ma per il resto nessun problema».

    Si trova a 26.9 secondi da Ogier, con la terza piazza adesso appannaggio di Ostberg su Ford Fiesta RS. Sprofonda in quarta posizione, nonostante il successo nella prova speciale 10, Latvala.

    «La macchina va bene ma ho bisogno di migliorare la guida perché sono troppo cauto in frenata. Il punto è che ho bisogno di guidare questa macchina come una trazione anteriore mentre al momento penso più al posteriore». Il finlandese ha subìto il sorpasso di Ostberg nel corso della SS14 Fredriksberg, quella che più di altre ha messo a dura prova i chiodi delle gomme, con ampi tratti di asfalto ripuliti dalla neve dopo il passaggio dei 42 equipaggi.

    Chi è saltato definivitamente oggi è il giovane svedere Pontus Tideman, appiedato dalla Fiesta con problemi al motore a un chilometro dalla conclusione della SS9. Costante nella top five Novikov, con un ritardo da Ogier di 1’43″. Il programma del rally si è concluso con la prova sprint di Hagfors 2, vinta da Loeb davanti a Ogier; i due si sono divisi 3 prove a testa, mentre Hirvonen e Latvala hanno firmato rispettivamente la SS12 e SS10.

    Domani, giornata conclusiva e sconfinamento in Norvegia.

    CLASSIFICA PROVVISORIA RALLY SVEZIA 2013 – SECONDA GIORNATA

    1. S. OGIER- 2h18′:22″8

    2. S. LOEB- +26.9

    3. M. ØSTBERG- +57.7

    4. J. LATVALA – +1:03.8

    5. E. NOVIKOV – +1:43.5

    6. T. NEUVILLE- +3:16.2

    7. J. HÄNNINEN- +4:10.5

    8. H. SOLBERG – +5:16.7

    9. M. PROKOP – +7:56.1

    10. D. SORDO – +35.8 +8:31.9

    aggiornamenti, foto, video e classifica al termine della terza giornata

    Sintesi prima giornata

    Se proseguirà con questo ritmo, Sebastien Ogier non solo regalerà alla Volkswagen il primo successo nel mondiale rally in Svezia, ma sarà il secondo pilota non scandinavo a vincere tra le nevi. Il destino nel nome, dopo Sebastien Loeb un altro Sebastiano di Francia punta al bottino grosso. Manca solo la prova spettacolo di Karlstad per chiudere la prima giornata del rally e i distacchi tra Ogier e gli altri sono definiti. In seconda posizione è Loeb, distanziato di 32 secondi e avanti a Latvala di uno, poi Ostber a 42 secondi dal leader e Novikov a 1’12″, prima della sorpresa Tideman, sesto a 1’22″.

    La lotta serrata sembra tutta per il podio, tra Loeb, Latvala e Ostberg. I primi due si sono scambiati posizione dopo la SS6, quella che ha pesato fortemente nel bilancio di Dani Sordo.

    Lo spagnolo è finito dentro un muro di neve ed è rientrato grazie all’aiuto del pubblico, lasciando sulla strada oltre 4 minuti. Ancora in gara Mikko Hirvonen, auto eliminatosi nella seconda speciale a causa di un’uscita di strada. Proverà a far punti nella Power Stage: «Abbiamo perso tempo nelle prove speciali successive [alla seconda] perché la presa d’aria si è congelata con la neve e il motore è andato in protezione. Dovrò stare in strada nei prossimi giorni e attendere la Power Stage».

    Citroën WRC 2013 – Rally Sweden – Jour 1 di citroenracing

    Dopo il secondo passaggio nella SS6 Ogier spiega: «Va tutto bene ma ho dovuto affrontarla con attenzione verso la fine, non è facile stare in strada con le gomme usurate». Il riferimento è ai chiodi che si strappano nei passaggi in cui c’è poca neve e affiora l’asfalto, aspetto sottolineato anche da Ostberg.

    Oggi è stata assegnata anche la palma di miglior saltatore in lungo, sulla Colin’s Crest – dente in memoria dell’indimenticato Colin McRae -, con il premio che va a Thierry Neuville, autore di un salto di 35 metri con la sua Ford Fiesta RS.

    Dall’ultima speciale di giornata a Karlstad non c’era nulla da aspettarsi in termini cronometrici. Dieci piloti racchiusi in 2 secondi, con il miglior tempo a pari merito tra Hirvonen e Neuville. Tre decimi li rimedia Loeb, cinque Latvala, sei Ostberg e Tideman, mentre Ogier se la prende con calma e lascia in 1,9 chilometri 1″1. Domani si riparte per la seconda giornata del rally di Svezia, con la prima speciale alle 8:47.

    CLASSIFICA PROVVISORIA RALLY SVEZIA 2013 – PRIMA GIORNATA

    1. S. OGIER -1h16m00s

    2. S. LOEB- +31.4

    3. J. LATVALA – +33.1

    4. M. ØSTBERG- +42.3

    5. E. NOVIKOV – +1:11.7

    6. P. TIDEMAND- +1:22.1

    7. J. HÄNNINEN- +1:49.5

    8. T. NEUVILLE- +2:00.2

    9. H. SOLBERG – +3:25.3

    10. M. PROKOP – +4:43.3

    Al primo Service era andata così

    Siamo solo al primo parco assistenza del rally di Svezia e già ci sono “vittime” illustri. Mikko Hirvonen, tra i favoriti per la vittoria finale, è finito fuori strada nella SS2, impiegando ben 15 minuti per riportare la Citroen DS3 Wrc sul tracciato. Tutto compromesso per il pilota finlandese, che può solo osservare Sebastien Ogier involarsi in testa, con 10 secondi di vantaggio su Sebastien Loeb, 10.9 su Latvala. Ottima prova per Tideman su Ford Fiesta RS, mentre Mads Ostberg, pur avendo firmato la SS4 ha incontrato non pochi problemi di affidabilità. Tanto tempo perso nella seconda speciale a causa di una perdita d’acqua. «Ho avuto problemi al motore, un surriscaldamento eccessivo e niente potenza», il commento del norvegese.

    Si è improvvisato meccanico e insieme al navigatore Andersson è riuscito a ripartire per poi aggiudicarsi la SS4. Con Hirvonen fuori dai giochi, per Ogier non solo si prospetta un avversario in meno per la vittoria, ma soprattutto sono i giochi per il campionato a diventare favorevoli. «Ho visto Mikko fuori strada e ho perso concentrazione. Dopodiché ho guidato in maniera troppo prudente ma le condizioni non erano semplici».

    Chi si trova a un’incollatura da Loeb è Latvala, terzo a 10.9 secondi dalla vetta. Nella SS3 di 23.7 km il finlandese racconta di aver lottato un per trovare l’aderenza, a causa di uno strato di neve superficiale che mandava eccessivamente di traverso la Polo R. «Ho avuto qualche difficoltà nel prendere confidenza e sono spaventato di perdere il retrotreno. Tutto il resto è a posto, possiamo migliorare le cose cambiando il set-up».

    SuperSpecial Stage notturna

    Lo spettacolo è iniziato al Rally di Svezia 2013. Millenovecentometri per infiammare il pubblico, per nulla significativi in ottica vittoria, hanno restituito il vincitore della prima prova speciale a Karlstad. Sebastien Loeb ha avuto la meglio nel testa a testa con Sebastien Ogier, 1’34”5 per il pilota Citroen contro 1’37”0 di Ogier (nona posizione a fine speciale), rallentato a causa di una toccata contro i muri di neve tipici del rally svedese. Così in seconda posizione si piazza Jari Matti Latvala su Volkswagen, a mezzo secondo da Loeb e vincitore per appena due decimi nel confronto con Hirvonen (quinta posizione). Al terzo posto continua a far bene il russo Novikov su Ford Fiesta RS, primo nella sfida con Dani Sordo (1’36”4), finito settimo. Ostberg chiude quarto, con un distacco di 7 decimi da Loeb.

    Da domani i distacchi diventeranno ben più consistenti, con la seconda giornata del rally inaugurata dalla SS2 di Lesjofors (15 chilometri). La prima macchina partirà alle 8:34 per terminare con la ripetizione della prova spettacolo di stasera alle 19:00. In totale saranno sette le prove speciali che attendono i piloti.

    Citroën WRC 2013 – Rally Sweden – Qualifying di citroenracing

    Tempi qualifiche

    Ancor prima della prova speciale d’apertura del Rally di Svezia, i piloti sono già in ordine di nazionalità. I nordici, come era facile prevedere, davanti, poi, gli altri.

    Solo scandinavi nei primi sette? Nient’affatto, perché spunta il Citroen che non t’aspetti in prima posizione dopo le qualifiche. Sebastien Ogier su Volkswagen ha ottenuto il miglior tempo davanti alla Ford di Mads Ostberg, precedendolo di 9 decimi. Poi ci sono Mikko Hirvonen a 1″5, Tideman a 2″4, Hanninen a 2″5, Latvala a 2″7, Sua Velocità Sebastian Loeb a 3 secondi, Novikov a 4″1 e Dani Sordo a 4″7.

    Alle 19:00 si inizierà a scaldare l’ambiente con la SS1 Karlstad, prima di incrociare davvero le armi a partire da domani.

    Anteprima Rally Svezia 2013

    Il secondo appuntamento del mondiale rally scatterà domani con la prima Superspecial Stage a Karlstad. Inizia così il Rally di Svezia 2013, altro appuntamento dei quattro in cui sarà al via Sebastian Loeb. Eppure, i favoriti per la corsa tra i ghiacci dovrebbero essere altri, perché la storia dice che se non hai una carta d’identità dei paesi scandinavi, vincere in Svezia è qualcosa di più unico che raro. E l’alsaziano è stato il primo a esserci riuscito: correva l’anno 2004, da allora mai nessun altro.

    Volendo seguire la storia e la statistica, quindi, il novero dei favoriti comprende Mikko Hirvonen e Jari Matti Latvala, quest’ultimo reduce dal successo 2012.

    Situazioni contrapposte per i due, uno reduce da un Rally di Montecarlo sottotono, l’altro alla seconda gara con una macchina nuova e che non poche difficoltà gli ha riservato tra le strade monegasche. Facile prevedere che altri si inseriranno nella lotta al vertice. Da tenere d’occhio il russo Novikov e Mads Ostberg, entrambi al volante di quella Ford che negli ultimi anni ha dominato in Svezia.

    In ottica campionato, chi può stare tranquillo e puntare a immagazzinare punti pesanti è Sebastien Ogier. «La stagione non poteva iniziare meglio per noi. Arrivare in Svezia con 18 punti è una posizione molto buona in cui trovarsi, che ci consente di rilassarci un po’. Mi piace correre in Svezia, se le condizioni della neve sono buone è davvero divertente guidare, con la velocità media molto elevata e il grip delle ruote chiodate». Gomme contingentate in 32 unità a pilota, tutte chiodate e specifiche per le condizioni climatiche svedesi. Proprio sulle condizioni del percorso Latvala dopo la prima ricognizione racconta di circa 20 centimetri di neve e strade in buone condizioni.

    Il programma del rally

    La 61ma edizione del rally farà base a Karlstad, da dove si partirà giovedì 7 febbraio con la SuperSpecial Stage 1 in serata. Prima, alle 10:33, sarà la volta delle qualifiche per determinare l’ordine di partenza. Ventidue prove speciali, 338 km di tratti cronometrati, 1589 km complessivi tra nord della Svezia e Norvegia, dove si sconfinerà sabato.

    Giovedì 7 febbraio

    SS1 Karlstad

    Venerdì 8 febbraio

    SS2 Lesjofors

    SS3 Varmullsasen

    SS4 Vorgasen

    SS5 Lesjofors 2

    SS6 Varmullsasen 2

    SS7 Vorgasen 2

    SS8 Karlstad 2

    Sabato 9 febbraio

    SS9 Sagen

    SS10 Fredriksberg

    SS11 Rammen

    SS12 Hagfors Sprint

    SS13 Sagen 2

    SS14 Fredriksberg 2

    SS15 Rammen 2

    SS16 Hagfors Sprint 2

    Domenica 10 febbraio

    SS17 Mitandersfors

    SS18 Finnskogen

    SS19 Kirkenaer

    SS20 Kirkenaer 2

    SS21 Finnskogen 2

    SS22 Torsby