Wrc 2014, Regolamento mondiale rally: le modifiche

Il mondiale rally 2014 accoglie interessanti modifiche al regolamento: Power Stage, ordine di partenza e trasmissione video i punti salienti

da , il

    Il mondiale rally 2014 che partirà da Montecarlo a metà gennaio si troverà ad accogliere alcune modifiche al Regolamento sportivo, mentre nulla cambierà sul versante tecnico.

    Modifiche studiate per evitare i tatticismi esasperati e cercare di promuovere il rally come merita, visto che da troppo tempo manca una copertura degna di un evento comunque spettacolare e molto vicino agli sportivi. La passione per gli appuntamenti storici c’è eccome, a latitare è, invece, una copertura video adeguata. Anche in questa direzione vanno gli interventi della Fia.

    Rispetto a quanto visto finora, cambierà in particolare l’ordine di partenza di ciascun appuntamento iridato, inoltre, la Power Stage – prova speciale che assegna 3 punti extra al vincitore – diventerà un appuntamento fisso, per concludere viene rivisto anche lo start delle giornate di gara successive alla prima.

    Addio alla Qualifying Stage

    Dal 2014 non ci sarà più la speciale di qualifica, per evitare i tatticismi esasperati che si celavano dietro il diritto di scelta della posizione di partenza della prima speciale del rally. Se fino a ora chi si classificava primo nella Qualifying Stage aveva il diritto di scelta della posizione di partenza, dal Rally di Montecarlo non sarà più possibile. La prima giornata di gara vedrà partire per primo il leader di campionato e a seguire tutti gli altri piloti, come nella classifica del mondiale.

    Il secondo e terzo giorno, invece, il via verrà dato sulla classifica provvisoria del Rally a posizioni invertite per i piloti di Priorità 1 e Priorità 2, così il leader della prima giornata scatterà per ultimo.

    I concorrenti che rientreranno dopo un ritiro nelle regole del Rally2 partiranno dopo i piloti di Priorità 1 e Priorità 2.

    Un programma standard per tutti gli appuntamenti

    Il Wrc 2014 uniforma anche la struttura dei week end di gara, stabilendo che le operazioni di partenza del rally si terranno sempre giovedì, seguite poi dalle tradizionali tappe dell’evento.

    Assume una collocazione stabile per tutto il mondiale anche la Power Stage, che sarà sempre l’ultima speciale del rally e dovrà svolgersi all’incirca alle ore 12:00 del fuso orario europeo, in modo da consentire una miglior trasmissione e pubblicità all’evento. A tal proposito verrà individuata una società incaricata delle riprese video, da fornire alle varie emittenti televisive ed è prevedibile che la Power Stage venga trasmessa in diretta. Inoltre, la Power Stage dovrà essere lunga almeno 10 chilometri. Ultima disposizione della Fia interessa le varie classi che prenderanno parte ai vari eventi: ogni auto dovrà avere in evidenza un adesivo con colori specifici a seconda della classe di appartenenza.

    Riparte da questo Regolamento Sportivo il mondiale Wrc, con la speranza che possa tornare l’interesse su una disciplina probabilmente gestita male dal punto di vista della comunicazione al grande pubblico.