WRC, Rally Argentina 2016: vince Paddon sul filo di lana [FOTO e VIDEO]

WRC, Rally Argentina 2016: vince Paddon sul filo di lana [FOTO e VIDEO]

Non ha mai vinto l'iridato, 18 speciali per riuscirci. La minaccia Hyundai

da in Rally 2017, Rally Argentina
Ultimo aggiornamento: Venerdì 04/11/2016 07:01

    E’ stata una lotta sul filo dei secondi, quella per la vittoria nel Rally d’Argentina 2016. Hayden Paddon, su Hyundai i20 Wrc, è il primo neozelandese a vincere una prova del mondiale, e lo fa davanti a Sebastien Ogier, preceduto dopo 18 prove speciali per 14″3. La giornata decisiva di domenica si è aperta con Paddon che aveva quasi 30″ di margine da gestire, ma il campione del mondo su Volkswagen Polo R Wrc ha dato tutto e ridotto il gap a 2″6 dopo la speciale 17. Condizioni climatiche difficili, con nebbia e nuvole nel primo e secondo passaggio di El Condor, 16,3 chilometri vinti da Ott Tanak nel giro mattutino, da Paddon al pomeriggio, speciale valevole come Power Stage.

    Ogier che mangia 7″4 alla Hyundai, con problemi nei settori lenti e il motore in stallo per due volte, poi altro affondo nella speciale di Mina Clavero-Giulio Cesare, sulla quale guadagna 19″8 a Paddon, arrivando a giocarsi la vittoria nella Power Stage. Un Paddon di nuovo veloce apre il gap a metà speciale, portando a 8″5 il vantaggio su Ogier e ampliandolo all’arrivo, dove precederà di 11″7 Ogier, terzo dietro Sordo

    Hyundai i20 WRC, Rally Argentina 2016 (1)

    . «Non ci posso credere, ho dato tutto quel che avevo in questa speciale! Un ringraziamento enorme a tutti, soprattutto chi mi segue dalla Nuova Zelanda. Mi sono preparato a questa prova da tre settimane, in passato non erano il mio forte i segmenti stretti e tortuosi. Non credevo avremmo avuto una possibilità, oggi ho dato tutto e vinceremo tanto con questa macchina», le prime parole di Paddon. In terza posizione chiude Andreas Mikkelsen, davanti a Dani Sordo, in rimonta nella SS17 di Mina Clavero e nella Power Stage, ma costretto a stare dietro, quarto. Problematica la giornata di Latvala, rientrato con il Rally 2 domenica e un grandissimo lavoro dei meccanici Volkswagen, che hanno rimesso in ordine la Polo dopo il botto della SS14 che è costato la probabile vittoria.

    Classifica Rally Argentina 2016 SS18/18

    1. PADDON 3:40:52.9

    2. OGIER +14.3

    3. MIKKELSEN +1:05.2

    4. SORDO +1:17.1

    5. OSTBERG +4:56.7

    6. NEUVILLE +9:29.5

    7. LIGATO +9:39.2

    8. CAMILLI +10:16.0

    9. SOLBERG +10:48.5

    10. FUCHS (WRC2) +24:42.8

    Clamoroso capovolgimento di fronte dal Rally d’Argentina 2016. Jari Matti Latvala, agevolmente al comando fino alla speciale 14 di Log Gigantes, secondo passaggio previsto sulla prova più lunga del rally, finisce fuori con la sua Volkswagen Polo R Wrc e deve ritirarsi. Il finlandese aveva risposto agli attacchi della Hyundai di Haydon Paddon, secondo e vincitore della prima e seconda speciale di apertura della giornata di sabato. Poi, la rottura della sospensione anteriore sinistra ha portato all’incidente, nel quale sia pilota che copilota non hanno riportato conseguenze sul piano fisico. Vittoria in fumo e strada spalancata per la Hyundai.

    Paddon comunque bravo a scavalcare un Ogier sempre in difficoltà a causa della posizione di partenza, primo in strada, su speciali asciutte e con poca aderenza. Restano meno di 60 km di prove cronometrate domenica, tre speciali nelle quali gestire un ampio vantaggio, quasi 30″ per il pilota neozelandese, che entrerebbe nella storia vincendo il rally in Argentina, diventando il primo “kiwi” di successo in una prova del mondiale. Dovrà stare attento alle possibili variazioni meteo, con il rischio che arrivi la pioggia e cambi le carte in tavola. Inoltre, domenica l’ordine di partenza inverso aiuterà Ogier, mettendolo in condizioni più simili a quelle di Paddon. Resta, tuttavia, un distacco ampio da ricucire.

    Con la Polo di Latvala fuori dai giochi, l’altra di Mikkelsen è in corsa per il podio, avendo ampliato il gap sulla seconda Hyundai, di Dani Sordo, dopo una giornata d’apertura che aveva visto i due più vicini di quanto non abbia detto la giornata di sabato.

    Classifica Rally Argentina 2016 SS15/18

    1. PADDON 2:54:45.6

    2. OGIER +29.8

    3. MIKKELSEN +44.3

    4. SORDO +1:02.0

    5. OSTBERG +3:46.2

    6. LIGATO +8:13.1

    7. SOLBERG +8:17.9

    8. NEUVILLE +8:17.9

    9. CAMILLI +9:00.3

    10. LATVALA +13:39.8

    Fuori la prima (giornata). Il rally d’Argentina 2016 parte nel segno di Jari Matti Latvala, in testa alla classifica dopo 9 delle 18 prove speciali in programma. Il finlandese della Volkswagen è reduce dalla vittoria in Messico e deve recuperare le due battute a vuoto al Montecarlo e in Svezia. Inizia col piede giusto, mettendosi dietro Sebastien Ogier, leader del mondiale e apripista nella giornata di venerdì. E’ partito subito forte l’iridato, vincendo le due speciali successive alla prova spettacolo di giovedì a Cordoba, ma la posizione di partenza lo ha penalizzato nelle prove successive del venerdì, a causa della patina di terra superficiale, che ha reso le prove più scivolose.

    Latvala, al contrario, ha massimizzato la posizione di partenza più arretrata, vincendo le ultime due prove prima del service di metà giornata e ampliando il distacco fino a 7″9 nel giro pomeridiano. Molto competitiva la Hyundai, che piazza Paddon terzo e in lotta con Ogier, dal quale è distanziato di appena 3″5. Non una giornata ideale per le i20, visto un problema a un ammortizzatore per il pilota neozelandese, i guai di Sordo – quinto – con l’acceleratore bloccato nelle speciali del mattino, e quelli elettronici, sull’alimentazione, sofferti da Neuville, solo decimo e a svariati minuti da Latvala. Nella top ten troviamo anche Mikkelsen quarto e Ostberg sesto, mentre Tanak – secondo nella prova spettacolo di Cordoba – e Bertelli sono stati costretti al ritiro.

    Classifica Rally Argentina 2016 SS9/18

    1. LATVALA 1:26:31.3

    2. OGIER +7.9

    3. PADDON +11.4

    4. MIKKELSEN +25.7

    5. SORDO +49.0

    6. OSTBERG +2:07.9

    7. SOLBERG +4:04.4

    8. CAMILLI +5:33.8

    9. LIGATO +6:05.1

    10. NEUVILLE +7:34.4

    Torna in azione il mondiale WRC. Dopo una lunga pausa di sei settimane, il Rally di Argentina 2016 riapre le danze del campionato. Si parte dall’ultima vittoria firmata Latvala in Messico, davanti a Ogier e Ostberg, con le Hyundai appena fuori dal podio. In Argentina non ha mai vinto Seb Ogier e quest’anno farà di tutto per riuscirci, portando a 13 vittorie consecutive la striscia positiva della Volkswagen Polo R WRC, imbattuta dal rally del Portogallo 2015. La sfida che avranno di fronte gli equipaggi si snoderà su 18 prove speciali, per 364 km cronometrati, di complessivi 1.333. Il via giovedì, con la prova spettacolo a Cordoba, appena 1.500 metri dopo lo shakedown e aspettando il programma vero che partirà venerdì.

    Quasi il 23% delle strade sarà diverso rispetto al passato, speciali da esaminare attentamente durante le ricognizioni. Se la prova inaugurale è la più corta tra tutte, la SS11 e SS14 saranno le due più lunghe, con i 38,6 km di Los Gigantes-Cantera El Condor. Da tenere d’occhio anche le SS16 e SS18, ovvero, i due passaggi di El Condor-Copina, altamente spettacolari, così come la Mina Clavero-Giulio Cesare di domenica, 22,6 km affrontati nella configurazione che avranno di fronte i piloti nel 2013 per l’ultima volta. Jari Matti Latvala ha dichiarato di puntare parecchio sulla speciale. Sarà assente ancora una volta Citroen, con il team Abu Dhabi che tornerà in azione nei rally in Portogallo e Polonia. Settimane, queste che hanno diviso il rally del Messico da quello in Argentina, contraddistinte dai test sulle nuove macchine 2017. Abbiamo scoperto le linee della Polo R WRC, seppur solo con un bozzetto, e visto la Citroen C3 in foto spia ufficiali, con Meeke in azione (vincitore lo scorso anno).

    Gli avversari principali per Volkswagen, in Argentina, saranno Hyundai – che schiera Sordo e Neuville – e Ford, con Mads Ostberg reduce da un buon risultato e secondo nel mondiale, pur staccato da Ogier.

    1375

    PIÙ POPOLARI