WRC, Rally Polonia 2014: vittoria di Ogier, Mikkelsen e Neuville a podio [FOTO e VIDEO]

Il Rally di Polonia torna nel mondiale Wrc e Sebastien Ogier mette la propria firma

da , il

    Dopo il caotico sabato al Rally di Polonia 2014, Sebastien Ogier è l’unico che riesce a sorridere. Evita tutte le trappole di 10 speciali toste, che hanno inferto colpi duri alle speranze di podio (e vittoria) degli altri. Forature, capottamenti, sospensioni distrutte: i 35 chilometri della speciale Goldap 1 sono rimasti indigesti a molti.

    Andreas Mikkelsen è apparso l’unico in grado di poter mettere pressione al campione del mondo, ma a causa di un problema ai freni nella penultima prova del sabato ha visto il suo distacco ampliarsi dai 9 decimi di inizio giornata a oltre 1 minuto. Si accontenta del podio, alle spalle di Ogier e davanti a un sorprendente Thierry Neuville. Senza grandissimi acuti, ma con una condotta regolare e attenta, il belga è risalito in terza posizione.

    Bene anche la progressione di Hirvonen, che in avvio era decisamente pessimista sull’esito finale del Polonia. Chiude in quarta posizione, seguito da un Jari Matti Latvala a sua volta fortunato per aver potuto concludere la speciale 14 nonostante la sospensione anteriore sinistra scardinata, nello stesso passaggio in cui Ostberg si è capottato, Evans e Kubica ritirati.

    CLASSIFICA RALLY POLONIA 2014 – SS24/24

    1S. OGIER M 2:34:02.0

    2. A. MIKKELSEN +1:07.7

    3. T. NEUVILLE +2:13.5

    4. M. HIRVONEN +2:32.4

    5. J. LATVALA +2:33.1

    6. J. HANNINEN +2:49.9

    7. K. MEEKE +4:27.9

    8. H. PADDON +4:32.1

    9. H. SOLBERG +4:59.0

    10. M. PROKOP +6:11.3

    Lotta Ogier-Mikkelsen

    Ritrovarsi con Andreas Mikkelsen in testa al Rally di Polonia 2014 dopo 14 delle 24 prove speciali in programma è qualcosa che, probabilmente, Sebastien Ogier non aveva pronosticato. L’avvio della penultima giornata vede i due separati di appena 5 decimi, con il campione del mondo al comando; la leadership di Ogier si estende dopo la speciale 12, arrivando a +10.1 a causa di un errore del giovane norvegese: «Ho commesso un errore all’inizio a un’intersezione. Non sono riuscito a mettere la retromarcia e ho perso forse 10 secondi: credo fossero un po’ sbagliate le note», spiegherà Mikkelsen. E’ la speciale che vede il successo di Mads Ostberg, abile a riportarsi a meno di 10 secondi dalla seconda piazza e 20 da Ogier.

    Dureranno poco, però, i sogni di poter contendere podio e vittoria alle Volkswagen per la Citroen DS3 di Ostberg. Si capotta nel corso della speciale 14 e chiude il suo rally in malo modo; non è l’unico a pagare dazio nella penultima prova del mattino, visto che tra i bersagliati ci sono anche altri protagonisti: Latvala rompe la sospensione anteriore, mentre Solberg, Kubica e Meeke sono tutti colpiti da forature. Danni alla sospensione anche per Elfyn Evans.

    L’incidente di Ostberg ha rallentato anche Ogier, che dopo il primo intertempo era 3.3 secondi più rapido di Mikkelsen. Al termine, invece, dei 35 chilometri della Goldap 1 pagherà oltre 18 secondi di ritardo e tornerà in seconda posizione nella generale. I giochi sono ancora apertissimi e al pomeriggio ci sarà terreno per riprendersi la leadership.

    CLASSIFICA RALLY POLONIA 2014 – SS14/24

    1. A. MIKKELSEN 1:23:41.0

    2. S. OGIER +4.3

    3. J. LATVALA +59.8

    4. J. HÄNNINEN +1:29.3

    5. M. HIRVONEN +1:43.6

    6. T. NEUVILLE +1:51.9

    7. R. KUBICA +2:01.3

    8. H. PADDON +2:35.2

    9. H. SOLBERG +2:59.4

    10. M. PROKOP +3:12.0

    La seconda giornata del rally

    Programma ridotto, quello del Rally di Polonia 2014. A causa delle condizioni meteo che hanno rovinato a tal punto da rendere impraticabile la speciale numero 7, l’organizzazione ha deciso per la cancellazione. Anche l’ottava prova in programma non verrà disputata, a causa di problemi con la presenza di pubblico in zone non sicure. Già al mattino, il primo passaggio della Kapciamiestis-Lithuania di oltre 26 km era stato ridotto a poco più di 12, con i piloti che si erano lamentati del repentino peggioramento al passare di ogni macchina. Si riprenderà dalla prova speciale numero 9, con Sebastien Ogier in testa e 1.5 secondi di vantaggio su Mikkelsen. Il campione del mondo ha ripreso il comando del rally vincendo la speciale numero 6 e beneficiando della sua posizione di leader nella classifica del mondiale: partire per primo gli ha restituito un fondo migliore.

    In difficoltà il suo compagno di team e challenger principale per il titolo, Latvala è solo quarto: «Non ho le sensazioni migliori e mi manca quello spirito di lotta per la vittoria. Vedremo cosa riusciremo a fare».

    CLASSIFICA RALLY POLONIA 2014 – SS6/24

    1. S. OGIER 39:54.0

    2. A. MIKKELSEN +1.5

    3. M. OSTBERG +15.2

    4. J. LATVALA +29.4

    5. K. MEEKE +36.0

    6. J. HÄNNINEN +38.4

    7. M. HIRVONEN +59.7

    8. T. NEUVILLE +1:01.8

    9. R. KUBICA +1:12.0

    10. E. EVANS +1:13.8

    Le speciali 4 e 5

    Due speciali al mattino hanno detto che il Rally di Polonia 2014, Andreas Mikkelsen, vuole provare a giocarselo. Il norvegese parte col piede giusto nella SS4, mettendosi dietro Ogier, mentre nella seconda prova – ridotta a 12,9 km dagli originari 26,6 a causa della pioggia che ha reso impraticabile parte del percorso – rimedia appena 3 decimi dal campione del mondo.

    Quando manca una sola speciale alla chiusura del giro mattutino, la generale vede Mikkelsen davanti di un solo decimo, con Mads Ostberg tutt’altro che fuori dai giochi in terza piazza. L’alfiere Citroen ha messo il sigillo sulla speciale numero 5, rifilando mezzo secondo a Ogier.

    «Nella foresta le condizioni non sono male, ma quando si arriva nel finale, all’aperto, in superficie c’è molta terra inconsistente. E’ stata una buona speciale per me», dirà il francese. Decisamente meno a proprio agio, invece, Thierry Neuville, che si è lamentato delle note troppo lente – stesso dicasi per Hirvonen – e un’altezza da terra troppo bassa sulla Fiesta RS, con le conseguenti toccate che lo hanno rallentato parecchio.

    CLASSIFICA RALLY POLONIA 2014 – SS5/24

    1. A. MIKKELSEN 30:02.6

    2. S. OGIER +0.1

    3. M. OSTBERG +8.7

    4. K. MEEKE +11.6

    5. J. HÄNNINEN +15.7

    6. J. LATVALA +25.2

    7. T. NEUVILLE +29.6

    8. 5 FIN. HIRVONEN +41.4

    9. R. KUBICA +46.4

    10. H. SOLBERG +49.4

    Tre speciali e Ogier comanda

    Il Rally di Polonia 2014 apre con interessanti colpi di scena. Dopo tre prove speciali, l’unica certezza è la leadership di Sebastien Ogier, davanti ad Andreas Mikkelsen e Kris Meeke. Il campione del mondo ha vinto due delle tre prove speciali d’apertura, lasciando per strada solo la SS2, andata a Juho Hanninen su Hyundai i20 Wrc.

    Il margine tuttavia è di quelli ancora colmabili, perché 2.8 secondi su Mikkelsen e 7 su Meeke sono poca roba. La realtà è che mancano avversari capaci di insidiarlo, guardando in prospettiva. Le due Ford ufficiali sono disperse nelle retrovie, con Hirvonen che ha già anticipato un week end difficile.

    Stava andando forte Robert Kubica, quarto assoluto dopo la prima speciale, ma protagonista di un capottamento nella seconda prova del giovedì: «Ho frenato su un salto, la macchina si è scomposta e siamo andati dritti nelle fosso, ribaltandoci. Sarei dovuto andare dritto, ma ho provato a recuperare la macchina. Abbiamo chiesto a degli spettatori di aiutarci». E grazie ai fan, il polacco ha contenuto il ritardo in 28.3 secondi. Si trova così 12mo a 37 dal leader.

    Il cambio al vertice si è avuto nella speciale 3, la Super Special Stage, dove Mikkelsen ha dovuto cedere il primato a Ogier. Manca all’appello la Volkswagen di Latvala, per nulla contento del comportamento della sua Polo R in frenata, tale da rendere problematico l’inserimento in curva. La prima vera giornata del Rally di Polonia parte stamane con il primo passaggio di Wieliczki, 12.89 chilometri prima di sconfinare in territorio lituano. Il miglior tempo è stato strappato da Mikkelsen davanti a Paddon e Kubica.

    CLASSIFICA RALLY POLONIA 2014 – SS4/24

    1. A. MIKKELSEN 23:40.3

    2. S. OGIER +0.4

    3. K. MEEKE +5.7

    4. J. HÄNNINEN +6.7

    5. M. OSTBERG +9.5

    6. H. PADDON +21.1

    7. T. NEUVILLE +23.2

    8. J. LATVALA +23.8

    9. M. HIRVONEN +30.8

    10. R. KUBICA +35.6

    Lo shakedown

    E’ Jari Matti Latvala il più lesto sui 4 chilometri e 700 metri dello shakedown nel Rally di Polonia 2014. Un breve assaggio di quel che sarà a partire da stasera, quando si apriranno le danze della gara, attesa come la più veloce dell’anno.

    Il finlandese che nel 2009 si giocò la seconda posizione a causa di un errore nell’ultima speciale, ha preceduto con la sua Volkswagen Polo R la Citroen DS3 di Mads Ostberg (+0.5) e la terza Polo di Volkswagen Motorsport, quella di Mikkelsen (+0.6). Ogier è a otto decimi, quarto. Dopo aver marcato il miglior tempo, Latvala ha iniziato ad apportare modifiche all’assetto, irrigidendo molle e ammortizzatori.

    «La speciale era piuttosto veloce e su strade ampie, simile alle altre del rally, fatta eccezione per la mancanza di settori stretti. C’è voluto del tempo per abituarmi alla velocità, ma dopo alcuni run mi sono trovato a mio agio e al quarto [passaggio] tutto era normale», ha spiegato il finnico.

    Tempi Shakedown Rally Polonia 2014

    1. Jari-Matti Latvala 1min 59.3sec

    2. Mads Ostberg + 0.5sec

    3. Andreas Mikkelsen + 0.6sec

    4. Sébastien Ogier + 0.8sec

    5. Kris Meeke + 1.4sec

    6= Robert Kubica + 2.2sec

    6= Thierry Neuville + 2.2sec

    8. Henning Solberg + 2.4sec

    9. Juho Hänninen + 3.1sec

    10. Hayden Paddon + 3.2sec

    11. Mikko Hirvonen + 3.7sec

    12. Martin Prokop + 3.8sec

    13. Elfyn Evans + 4.3sec

    14. Michal Solowow + 4.7sec

    15. Krzystof Holowczyc + 5.4sec

    Anteprima Rally Polonia 2014

    Torna sulla scena del mondiale Wrc il Rally di Polonia. Ventiquattro speciali interamente nuove, con una puntata anche in Lituania, dopo l’ultima apparizione targata 2009. In assoluto è la terza volta del mondiale, con il debutto nel lontano 1973, quando a vincere fu la Fiat Abarth 124 Rally di Warmblod navigato da Jean Todt. Inutile dire quanto l’attesa del pubblico sia tutta per Robert Kubica. Il talento polacco corre in casa e per l’occasione la Ford Fiesta RS sarà vestita con una livrea speciale, bianco-rossa in omaggio alla bandiera dello stato dell’est europeo. «Gareggiare in casa sarà qualcosa di speciale e non vedo l’ora di incontrare tutti i tifosi polacchi. Sarà uno degli eventi sportivi più importanti per il Paese e credo ci saranno tanti tifosi», ha commentato Robert.

    «In quanto gara di casa, ho pensato sarebbe stato bello sfoggiare i colori nazionali sulla mia Fiesta. Insieme con gli sponsor, abbiamo realizzato un disegno unico per l’evento».

    Ma quali chance ha Kubica di ben figurare in Polonia? E’ appuntamento su sterrato, terreno non ancora del tutto amico per Robert. Finire il rally e stare nelle prime cinque posizioni sarebbe già un gran risultato. «Non presterà troppa attenzione al risultato, la cosa più importante sarà continuare ad apprendere e divertirsi. Se finirò l’ultima speciale e sarò contento con quel che avrò fatto, sarà il miglior risultato».

    Tecnicamente, si correrà su strade dal fondo tendenzialmente morbido e sabbioso, sul quale l’ordine di partenza dovrebbe incidere notevolmente nella prima giornata. Tutti i piloti partiranno da zero, perché rispetto al rally di Polonia 2009 una sola speciale è rimasta invariata. Cruciali, quindi, le note e i passaggi sulle ricognizioni, per segnare al meglio i punti fondamentali. Al venerdì, ci sarà lo sconfinamento in Lituania, con quattro prove speciali.

    Andando a caccia di similitudini, il Rally di Polonia 2014 si presenta con molti punti in comune con quello di Finlandia, pur senza le foreste tipiche dell’appuntamento di inizio stagione. Nel 2009 fu il secondo rally più veloce dell’anno, con una media superiore ai 112 km/h. Un’attenzione particolare andrà riservata, poi, in caso di pioggia, perché la terra si trasforma in fango difficile da affrontare, come avvenne nel 2013, quando tuttavia non era il mondiale Wrc a correre.

    Programma Rally Polonia 2014

    Giovedì 26 giugno

    16:40 -SS1 Milki 1 -14.54 km

    17:30 -SS2 Kruklanki 1 -17.24 km

    20:05 -SS3 Super Special Stage Mikolajki Arena 1 -2.50 km

    Venerdì 27 giugno

    09:10 -SS4 Wieliczki 1 -12.89 km

    11:25 -SS5 Kapciamiestis-Lithuania 1 -26.61 km

    12:30 -SS6 Margionys-Lithuania 1 -17.97 km

    14:40 -SS7 Kapciamiestis-Lithuania 2 -26.61 km

    15:45 -SS8 Kapciamiestis-Lithuania 2 -17.97 km

    19:15 -SS9 Wielczki 2 -12.89 km

    22:00 -SS10 Super Special Stage Mikolajki Arena 2 -2.50 km

    Sabato 28 giugno

    08:00 -SS11 Chmielewo 1 -6.75 km

    09:05 -SS12 Stare Juchy 1 -14.41 km

    10:35 -SS13 Babki 1 -15.76 km

    11:35 -SS14 Goldap 1 -35.17 km

    14:05 -SS15 Baranowo 1 -14.90 km

    15:50 -SS16 Chmielewo 2 -6.75 km

    16:55 -SS17 Stare Juchy 2 -14.41 km

    18:25 -SS18 Babki 2 -15.76 km

    19:25 -SS19 Goldap 2 -35.17 km

    22:00 -SS20 Super Special Stage Mikolajki Arena 3 -2.50 km

    Domenica 29 giugno

    08:15 -SS21 Milki 2 -14.54 km

    09:03 -SS22 Kruklanki 2 -17.24 km

    11:02 -SS23 Super Special Stage Mikolajki Arena 4 -2.50 km

    12:05 -SS24 Baranowo 2 (Power Stage) -14.90 km