WRC Rally Sardegna 2014: colpo Ogier, Latvala 3° [FOTO e VIDEO]

Il Rally di Sardegna accoglie il mondiale Wrc

da , il

    Colpo grosso di Sebastien Ogier che mantiene il vantaggio accumulato ieri e vince il Rally di Sardegna 2014. In seconda posizione si è insediato Ostberg autore di un ottimo Rally sardo. Il pilota francese allunga cosi in classifica iridata a +33 punti rispetto a Latvala giunto al traguardo in terza posizione. Nella giornata odierna si sono svolte 4 Superspeciali. Ostberg e Latvala hanno provato a spingere per ridurre il gap accumulato nelle prime due giornate. Ostberg è stato il più rapido a Cala Flumini, mentre Latvala si è aggiudicato la Speciale 15 e 16. Nel Power Stage finale è stato invece Mikkelsen a conquistare i 3 punti extra, con Latvala secondo e Ogier terzo. Ora in classifica generale Sebastien Ogier è salito a 138 punti con Latvala a 105 e Ostberg 66. Il divario, tra i due piloti della Volkswagen Polo e il resto del gruppo, si sta facendo molto importante. Bertelli, della WRC2, è arrivato al traguardo col nono tempo generale e ha conquistato il Rally di categoria.

    La CLASSIFICA FINALE:

    1. 1 S. OGIER 4:02:37.8

    2. 4 M. OSTBERG 4:04:00.9 +1:23.1 +1:23.1

    3. 2 J. LATVALA 4:04:10.6 +9.7 +1:32.8

    4. 9 A. MIKKELSEN 4:05:17.1 +1:06.5 +2:39.3

    5. 6 E. EVANS 4:07:19.6 +2:02.5 +4:41.8

    6. 21 M. PROKOP 4:08:43.1 +1:23.5 +6:05.3

    7. 16 H. SOLBERG 4:09:53.6 +1:10.5 +7:15.8

    8. 10 R. KUBICA 4:14:56.8 +5:03.2 +12:19.0

    9. 37 L. BERTELLI WRC2 4:17:59.9 +3:03.1 +15:22.1

    10. 12 K. AL QASSIMI 4:19:27.1 +1:27.2 +16:49.3

    Seconda Giornata

    Dopo la seconda giornata del Rally di Sardegna è cambiato il leader della classifica generale. Jari Latvala ha dovuto infatti lasciare il passo al compagno di scuderia, Sebastien Ogier. Il francese della Volkswagen ha dominato il Sabato conquistando 3 delle 4 superspeciali disputate e, sfruttando la sfortunata ss13 di Latvala, si è insediato in vetta. In questa giornata ci sono state solo 4 superspeciali ma molto lunghe ed impegnative. Partiti nella SS10 di Monte Olia 1, lunga 19,27 km, è stato subito Latvala ad aver il ritmo più veloce vincendo la tappa ed aumentando il vantaggio del venerdi. La SS11, l’ostica Monte Lerno lunga ben 59,13 km, ha messo a dura prova molti piloti tra i quali Latvala che ha avuto problemi di surriscaldamento del motore. Nella Monte Olia 2, a un chilometro dal traguardo, ha dovuto alzare bianca Robert Kubica. Il polacco ha sbattuto con l’anteriore destra e ha cosi perso il quinto posto in classifica generale. Prima della SS13, la Monte Lerno 2, il distacco tra Latvala e Ogier era di +12.3 secondi a favore del finlandese. Latvala, nell’ultima speciale di giornata, ha forato un pneumatico e ha dovuto fermarsi per cambiarlo. A fine manche è giunto con +2.13 minuti di ritardo da Ogier, perdendo cosi la prima e la seconda piazza a favore dell’ottimo Ostberg. Il norvegese ha guidato in modo impeccabile durante la giornata e ora è a +1.40 minuti da Ogier. Bertelli è primo nella classifica delle wrc2.

    La CLASSIFICA DOPO LA SS 13/17

    1. S. OGIER 3:30:15.8

    2. M. OSTBERG 3:31:56.0 +1:40.2

    3. J. LATVALA 3:32:17.3 +2:01.5

    4. A. MIKKELSEN 3:32:53.6 +2:37.8

    5. E. EVANS 3:34:40.1 +4:24.3

    6. M. PROKOP 3:35:41.9 +5:26.1

    7. H. SOLBERG 3:36:25.4 +6:09.6

    8. R. KUBICA 3:42:19.5 +12:03.7

    9. K. AL QASSIMI 3:45:21.0 +15:05.2

    10. L. BERTELLI WRC2 3:46:23.9 +16:08.1

    PRIMA GIORNATA

    Il Rally di Sardegna 2014 entra nel vivo con la prima giornata di speciali ed è subito uno spettacolo. Diversi colpi di scena e imprevisti hanno animato, e non poco, il day-1 della kermesse italiana. In mattinata ci si aspettava il solito dominio della Volkswagen e invece, con le vetture tedesche immischiate nelle posizioni di metà classifica, è stata la Hyundai i20WRC la vera protagonista. Neuville, Hanninen e Ostberg si sono divisi le prime tre SuperSpeciali e i distacchi in classifica generale sono stati minimi. Sulla strada per Coiluna 1 è successo un incredibile episodio ad Hirvonen. Il finlandese della Ford Fiesta è andato letteralmente in fiamme. L’incendio non ha causato danni al pilota ma la Fiesta si è carbonizzata dentro ad un nuvolone nero. Anche Hanninen ha abbandonato il Rally di Sardegna dopo un brutto fuori pista.

    Se la mattina non è stata favorevole alle Polo, con problemini tecnici sia per Ogier che Latvala, il pomeriggio è stato a forte tinte biancoblù. Latvala, distante 24 punti nella classifica iridata è salito in cattedra conquistando tre speciali di fila, dimostrando ancora una volta il suo ottimo stato di salute. Francabollato al finlandese si è attaccato Sebastien Ogier. Il francese è riuscito ad imporsi nella speciale 8 tra Coiluna e Crastazza 2. Nell’ultima manche, nella speciale di Loelle 2, è stato però ancora Latvala a tagliare più velocemente il traguardo mantenendo la prima posizione generale. Ottima la giornata di Robert Kubica. L’ex pilota della Formula 1 è quinto in classifica generale a meno di un minuto dal leader della corsa.

    CLASSIFICA DOPO LA SS 9/17:

    1. J. LATVALA 1:49:09.5

    2. S. OGIER 1:49:31.9 +22.4

    3. M. OSTBERG 1:49:43.2 +33.7

    4. A. MIKKELSEN 1:49:47.2 +37.7

    5.R. KUBICA 1:50:06.4 +56.9

    6. E. EVANS 1:50:28.8 +1:19.3

    7. M. PROKOP 1:50:38.5 +1:29.0

    8. H. SOLBERG 1:50:46.4 +1:36.9

    9. Y. AL RAJHI 1:54:25.3 +5:15.8 wrc2

    10.N. AL-ATTIYAH 1:54:29.4 +5:19.9 wrc2

    ford fiesta hirvonen a fuoco rally sardegna 2014 (2)

    Il tempo di fare la sesta prestazione assoluta nelle prime speciali del mattino, e il Rally di Sardegna 2014 di Mikko Hirvonen è già finito. Il fattaccio avviene nel tratto di collegamento che portava l’equipaggio della Ford Fiesta RS verso i 20 km della Coiluna 1: solito cambio gomme e controllo pressione, routine, poi all’improvviso le fiamme avvolgono la Fiesta. «Ha preso fuoco senza motivo, mentre provavo a spegnere le fiamme, ho visto il paraurti posteriore ed era a posto: a volte è dalla rottura che può scaturire un incendio, poiché tocca sullo scarico. E’ strano», sono le parole del finlandese.

    Chi sorride, invece, è l’altro finnico, Juho Hanninen, protagonista del round mattutino con la Hyundai i20 Wrc. Leader dopo la prima speciale, ha staccato Neuville di 4″3, passando in testa per 4 decimi appena. Prestazione di rilievo, ottenuta nonostante delle gomme arrivate a fine speciale sulle tele. Più difficoltoso l’avvio di Latvala, costretto a fermarsi prima del via della terza speciale a riparare un problema ai freni che l’aveva rallentato sui due passaggi di Terranova. «Abbiamo perso del liquido dal sistema sull’anteriore destra, sembra che una vite fosse lenta, ma non sono certo fosse quello il problema». Terzo posto per Martin Prokop, il ceco privato su Ford Fiesta è a 9″1 da Hanninen.

    CLASSIFICA RALLY SARDEGNA 2014 – SS3/17

    1. J. HANNINEN 24:16.5

    2. T. NEUVILLE +0.4

    3. M. PROKOP +9.1

    4. A. MIKKELSEN +10.1

    5. E. EVANS +10.6

    6. M. HIRVONEN +11.6

    7. K. MEEKE +15.7

    8. M. OSTBERG +16.3

    9. J. LATVALA +16.5

    10.S. OGIER +17.9

    Anteprima Rally di Sardegna

    Una breve puntata a Cagliari, per aprire il Rally di Sardegna 2014, poi la carovana del Wrc si sposterà nel nord dell’isola, per altre 16 speciali tra terra, salti, prove massacranti, che dovranno decretare il successore di Sebastien Ogier, vincitore 12 mesi fa al volante della Volkswagen Polo Wrc.

    Il primo assaggio dello shakedown vede Robert Kubica più veloce di tutti, seppur di appena 1 decimo davanti al campione del mondo. Chi deve prendere ancora un po’ le misure è Thierry Neuville, andato a sbattere con il posteriore contro un albero: la Hyundai i20 Wrc se l’è cavata solo con qualche danno al passaruota, niente di grave.

    Quale sarà il tema tecnico del Rally di Sardegna 2014? L’appuntamento sugli sterrati sardi è contraddistinto da una superficie morbida, terra a tratti mista a sabbia, destinata a far affiorare sassi e rocce dopo i primi passaggi.

    Più indietro parti, maggiori probabilità di ben figurare dovresti avere, anche se non va dimenticato il problema della polvere che resta in sospensione nell’aria, causando non poche difficoltà alla visuale di chi parte dietro. Rispetto al 2013, il rally modifica alcuni dettagli nel suo percorso, come la speciale di Terranova, divisa in due quest’anno, Terranova Sud e Terranova Nord, 12,4 km caratterizzati dalla discesa spettacolare ribattezzata Kitzbuhel: gli appassionati di sci capiranno l’accostamento con la Streif.

    Tra i passaggi più spettacolari c’è il Miky’s Jump, cresta sulla quale veder volare le Wrc, nella speciale di Monte Lerno, la più lunga dell’intero rally con i suoi 59,7 km. Novità anche sulla Tergu-Osilo di 14,8 km: dopo 5 km dal via è stato introdotto un breve tratto asfaltato.

    Diciassette prove speciali, 1434 km tra settori cronometrati e trasferimenti, il menu è servito. Adesso toccherà agli interpreti arricchirlo delle spezie giuste. «Credo possiamo essere veloci in Sardegna e ho una buona esperienza su questo rally. Spingerò un po’ più forte dall’inizio, per provare a stare tra i primi: l’obiettivo come sempre è di finire sul podio, sperando di potermi inserire tra i leader», ha commentato Mads Ostberg.

    In tanti vorranno approfittare della posizione di partenza penalizzante per Ogier, primo su strada: «Come primo partente sulle speciali del venerdì, potrebbe essere particolarmente difficile per me e Julien sulla sabbia cedevole, credo comunque che abbiamo buone chance di vittoria. Il rivale più pericoloso sarà il mio compagno di team Latvala».

    Programma Rally di Sardegna 2014

    Giovedì 5 giugno

    21:08 SS1 Super Special Stage – Città di Cagliari1.30 km

    Venerdì 6 giugno

    11:35 SS2 Terranova Nord 1 -20.00 km

    12:13 SS3 Terranova Sud 1 -12.40 km

    13:08 SS4 Coiluna-Crastazza 1 -20.29 km

    13:44 SS5 Loelle 1 -27.30 km

    15:57 SS6 Terranova Nord 2 -20.00 km

    16:35 SS7 Terranova Sud 2 -12.40 km

    17:30 SS8 Coiluna-Crastazza 2 -20.29 km

    18:06 SS9 Loelle 2 -27.30 km

    Sabato 7 giugno

    09:19 SS10 Monte Olia 1 -19.27 km

    10:23 SS11 Monte Lerno 1 -59.13 km

    16:54 SS12 Monte Olia 2 -19.27 km

    17:59 SS13 Monte Lerno 2 -59.13 km

    Domenica 8 giugno

    07:38 SS14 Cala Flumini -12.49 km

    09:27 SS15 Castelsardo -14.00 km

    10:08 SS16 Tergu-Osilo -14.88 km

    12:08 SS17 Cala Flumini (Power Stage) -12.49 km