Wrc Sardegna 2016: Neuville re d’Italia, Ogier vince il power stage

Il resoconto del Rally d'Italia in Sardegna, sesto round del mondiale WRC 2016. Risultati, anteprima, immagini del Rally di Sardegna vinto da Neuville.

da , il

    Thierry Neuville vince il Rally di Sardegna, sesta prova del mondiale WRC 2016. Per la Hyundai è la seconda vittoria in questa stagione, dopo quella di Paddon in Portogallo. Neuville ha meritato ampiamente il successo e ha avuto la meglio di Jari Latvala, secondo con Volkswagen Polo R. Sebastien Ogier ha chiuso il Rally italiano al terzo posto, aggiudicandosi il Power Stage conclusivo. Grazie a questo risultato e per gli “0″ di Mikkelsen, Ostberg e Paddon ha potuto allungare a 64 punti il suo vantaggio su Dani Sordo, salito in seconda posizione nella classifica iridata. La redazione di Derapate ha seguito l’intero Rally con aggiornamenti e resoconti di giornata.

    Classifica Rally Sardegna 2016

    SECONDA GIORNATA

    WRC 2016 – Thierry Neuville continua a condurre Rally di Sardegna a bordo della Hyundai i20. Il pilota, dopo aver perso un po’ di vantaggio nelle prime speciali della mattinata, ha conquistato la Special 14 e si è portato con un buon gap su Jari Latvala, sempre secondo con la Volkswagen Polo R. Terza posizione congelata, ma ad oltre 1’15 dalla vetta, per Sebastien Ogier che si è scrollato di dosso la pressione di Ostberg e Mikkelsen, entrambi fuori dai giochi per il podio. Durante la mattinata era stato Jari Latvala il grande protagonista, ma poi il finlandese non è riuscito a ripetersi nel pomeriggio. Il pilota della Volkswagen, dopo aver chiuso il Venerdi in seconda posizione con un gap di 11” dal leader Neuville, aveva ridotto il gap a soli 2”9 dopo la PS12, ma ora è a 16” dalla Hyundai i20. Umberto Scandola, primo del WRC2 nella prima giornata, ha dovuto dire addio ai suoi sogni di gloria. Domani ci saranno le ultime quattro speciali, tra cui il Power Stage, che decreteranno il vincitore del Rally di Sardegna 2016.

    Classifica dopo la PS15/19

    PRIMA GIORNATA:

    Il Rally di Sardegna è entrato nel vivo con le prime speciali di giornata. Sugli sterrati dell’isola italiana è stato subito spettacolo tra i big del mondiale. Dopo le prime nove prove speciali, delle diciannove in programma, è Thierry Neuville a condurre i giochi a bordo della sua Hyundai i20. Il pilota belga, dopo essersi aggiudicato ben cinque prove di giornata, è ora in testa con 11” di vantaggio su Jari Latvala, secondo con la Polo R. Il campione del mondo in carica, Sebastien Ogier, dopo essersi aggiudicato due delle prime tre speciali, ha perso un po’ di terreno essendo l’ “apripista” sullo sterrato sardo. Il suo gap dalla vetta è di 40” e sembra momentaneamente fuori dalla corsa al primo posto. Dopo un inizio un po’ in sordina si è ripreso Andreas Mikkelsen che si è portato in quarta posizione nella classifica generale. Hayden Paddon, dopo un errore nella PS04, si è ritirato per un fuoripista alla PS07. Da applausi la prestazione di Umberto Scandola, nono in classifica generale e primo nel WRC2 con la sua Skoda Fabia.

    Classifica dopo la PS 09/19

    Anteprima del Rally

    Tutto pronto in Sardegna per il Rally d’Italia, sesta prova del mondiale WRC 2016. Il campione del mondo Sebastien Ogier, dopo aver dominato le ultime tre edizioni, è a caccia del quarto successo consecutivo, utile per allungare in classifica generale su Andreas Mikkelsen. Attenzione anche alle Hyundai i20 di Hayden Paddon che nel 2015 colse un fantastico secondo posto.

    Anche quest’anno il favorito numero 1 per la vittoria finale del Rally d’Itala sembra essere Sebastien Ogier. Il francese, a bordo della sua Volkswagen Polo, arriva dal terzo posto nel Rally del Portogallo ed è voglioso di conquistare per la quarta volta consecutiva il round della Sardegna. Andreas Mikkelsen, secondo in classifica generale, vuole ridurre il gap dal suo capitano anche se non sarà facile batterlo. Occhi puntati anche sul terzetto che insegue la coppa di testa: Ostberg, Paddon e Sordo potrebbero dar fastidio alla scuderia tedesca. Al Rally parteciperà anche una Abarth 500 R3T guidata dai giovani Matteo Fusi e Nicolò Salgaro.

    Programma

    GIOVEDI 9 GIUGNO:

    18.00 – SS1 – Ittiri Arena Show – 2.00 km

    VENERDI 10 GIUGNO:

    09.35 – SS2 – Ardara / Ozieri 1 – 7.50 km

    10.12 – SS3 – Tula 1 – 15.00 km

    11.10 – SS4 – Castelsardo 1 – 14.02 km

    11.51 – SS5 – Tergu / Osilo 1 – 14.91 km

    15.15 – SS6 – Ardara / Ozieri 2 – 7.50 km

    15.52 – SS7 – Tula 2 – 15.00 km

    16.50 – SS8 – Castelsardo 2 – 14.02 km

    17.30 – SS9 – Tergu / Osilo 2 – 14.91 km

    SABATO 10 GIUGNO:

    08.10 – SS10 – Monti di Alà 1 – 22.20 km

    08.53 – SS11 – Coiluna / Loelle 1 – 22.39 km

    09.59 – SS12 – Monte Lerno 1 – 44.26 km

    16.01 – SS13 – Monti di Alà 2 – 22.20 km

    16.44 – SS14 – Coiluna / Loelle 2 – 22.39 km

    17.50 – SS15 – Monte Lerno 2 – 44.26 km

    DOMENICA 12 GIUGNO:

    08.27 – SS16 – Cala Flumini 1 – 14.06 km

    09.08 – SS17 – Sassari / Argentiera 1 – 6.96 km

    11.04 – SS18 – Cala Flumini 2 – 14.06 km

    09.08 – SS19 – Sassari / Argentiera 2 (Power Stage) – 6.96 km in diretta su Premium Sport 2HD

    TOTALE: 19 Stage e 324.60 km