WTCC 2016, Gabriele Tarquini “acquistato” dalla Lada

WTCC 2016, Gabriele Tarquini “acquistato” dalla Lada
da in WTCC
Ultimo aggiornamento: Lunedì 08/02/2016 18:29

    Gabriele Tarquini

    Importanti novità nel mondo del WTCC: la Lada ha deciso di ingaggiare Gabriele Tarquini. Il 53enne pilota abruzzese, campione del mondo nel 2009 appiedato dalla scuderia giapponese della Honda, sembrava ormai pronto a dire addio al mondo delle corse ed invece è arrivata questa nuova avventura. Tarquini sarà dunque ancora in griglia di partenza nel WTCC 2016 dopo aver presenziato consecutivamente nelle ultime 11 edizioni. Nella sua carriera in WTCC Tarquini ha vinto un titolo piloti, raggiunto 20 vittorie complessive, 17 pole position e 22 giri veloci. I suoi compagni di box saranno il 23enne Hugo Valente e il 27 Nicky Castburg. Nel 2015 Tarquini ha chiuso il campionato al quinto posto dietro alle quattro Citroe di Lopez, Muller, Loeb e Ma Quing.

    Sarà dunque con i russi della Lada il futuro di Gabriele Tarquini: “Ero molto dispiaciuto perchè pensavo fosse finita la mia carriera in WTCC – ha spiegato il pilota – poi è arrivata questa chiamata e non ho esitato ad accettarla. La Lada ha un grande progetto e sono contento di farne parte. Sarà tutto nuovo per me, dalla macchina al motore, dai compagni ai tecnici. Sarà una bella sfida e spero di togliermi delle soddisfazioni”. Il “Cinghiale” è dunque ancora in pista e darà del filo da torcere ai suoi rivali come sempre ha fatto in carriera. Dopo aver ricevuto il ben servito dalla Honda che hanno optato per il rinnovamento e ringiovamento della line-up di piloti, è arrivata ora questa nuova chiamata. Sarà in grado di essere competitivo con la nuova vettura?

    Ringraziamo Gabriele per quello che ha fatto in questi anni- ha dichiarato Robert Watherston, Capo del motorsport di Honda Motor Europe – ma abbiamo deciso per alcuni cambiamenti nel nostro team che annunceremo prossimamente”. Tarquini lascia dunque la Honda dopo il quinto posto nel 2015 frutto di 197 punti e quattro podi (Russia, Portogallo, Cina e Giappone): “Il suo ruolo è stato fondamentale per la crescita della nostra vettura nel mondiale turismo – ha continuato Watherstone – in questi anni Gabriele è stato utile nello sviluppato l’attuale Civic WTCC, senza dimenticare il lavoro anche sulla Civic Type R stradale. Noi di Honda stiamo comunque pensando di proporre qualche altro ruolo a Tarquini e gli auguriamo il meglio nel prossimo futuro”. Tarquini non farà dunque parte della griglia di partenza 2016 ma il suo futuro potrebbe essere ancora legato al mondo della Honda: “Voglio continuare a correre anche l’anno prossimo e attualmente sto valutando qualche proposta ricevuta – ha spiegato l’abruzzese – Parlerò nuovamente con la Honda per capire se ci sarà occasione di scendere nuovamente in pista con loro oppure no. La mia idea è quella di continuare a correre e cercherò la soluzione migliore per il mio futuro sportivo. Per me è stato un orgoglio far parte della famiglia Honda nel suo ritorno nel Mondiale Turismo. Comunque vada a finire porterò con me tanti bei momenti passati assieme a loro”.

    547

    PIÙ POPOLARI