Yamaha: Ben Spies, lo straordinario centauro

Ben Spies ha già ampiamente dimostrato di avere un buon feeling con la Yamaha YZR-M1 messagli a disposizione dal Team Tech 3, tanto che gli è stato chiesto di lavorare per sviluppare la moto che lo traghetterà dalla Superbike alla classe regina del Motomondiale

da , il

    Era da un po’ che un rookie non riusciva ad attirare su di sé le attenzioni e le attesi che sta calamitando il texano del Team Yamaha Tech 3, quel Ben Spies appena sbarcato dalla Superbike (dove ha vinto il titolo mondiale alla fine di un duello mozzafiato col giapponese Nori Haga) e subito additato come uno dei futuri protagonisti della MotoGP.

    Hervè Poncharal – numero uno del Team Tech 3 – è già entusiasta di Texas Terror e lo ha definito “uno straordinario centauro”, sicuro del fatto che sarà proprio il pilota straordinario l’uomo in più capace di inserirsi nel monopolio dei Fantastici Quattro della classe regina.

    Ben Spies ha già ampiamente dimostrato di avere un buon feeling con la Yamaha YZR-M1 messagli a disposizione dal Team Tech 3, tanto che gli è stato chiesto di lavorare per sviluppare la moto che lo traghetterà dalla Superbike alla classe regina del Motomondiale.

    Il ragazzo texano ha già fatto capire a Valencia (dove correva come wild card Yamaha) di che pasta è fatto: ha concluso la gara in nona posizione facendo registrare degli ottimi tempi. Tanto che Hervè Poncharal si è dichiarato entusiasta del nuovo acquisto del Team Yamaha Tech 3, definendo Spies un centauro straordinario che di sicuro farà bene anche nella MotoGP, dato che Texas Terror ha mostrato di possedere tutto il talento necessario ad ottenere un piazzamento nelle parti alte della classifica e a competere con i top rider del Motomondiale.

    E nel 2010 Ben Spies potrebbe essere il “quinto incomodo” nelle tradizionali sfide trai Fab Four: Rossi, Lorenzo, Stoner e Pedrosa devono guardarsi le spalle… Texas Terror sta arrivando!