Yamaha: Ben Spies pronto a sorprenderci

L'esordiente in MotoGP, Ben Spies, nonchè campione mondiale di Superbike, non vede l'ora che la nuova stagione 2010 cominci

da , il

    Mancano ormai pochi giorni ai primi test a Sepang della MotoGP 2010 e tra gli appassionati di questo sport sta crescendo la curiosità intorno all’attuale campione mondiale della Superbike, Ben Spies. Il texano, recentemente ingaggiato dalla Yamaha satellite, ha sorpreso tutti nel 2009 nell’ultimo Gran Premio di Valencia guadagnando l’ingresso definitivo nel circus della classe regina. Adesso che i test della Malesia si avvicina, il texano terribile della M1 è deciso a confermare tutto il bene che si dice di lui, puntando, ad ogni gara, a lottare per le prime cinque posizioni.

    Tra i piloti che non vedono l’ora che la MotoGP 2010 prenda subito il via, c’è sicuramente l’esordiente campione mondiale della Superbike, Ben Spies.

    La curiosità intorno all’esordio dell’iridato texano della Yamaha è cresciuta vertiginosamente dopo la sua prova di forza nell’ultimo Gran Premio di Valencia della scorsa stagione, dove con una wildcard conquistò un sorprendente settimo posto.

    Spies proverà la sua M1 nei test di Sepang che si svolgeranno nei prossimi giorni di Febbraio, al fianco del compagno di squadra e connazionale, Colin Edwards.

    Il nuovo talento della Yamaha ha voglia di mettersi in mostra nel più importante campionato riservato alle due ruote, per cercare di restare sempre in lotta per le prime cinque piazze.

    Interpellato dai giornalisti, Spies ha esternato tutta la sua voglia di rimettersi in sella per sviluppare la sua M1 e migliorare l’approccio con le MotoGP: “voglio mettere a referto il maggior numero di giri possibili senza preoccuparmi di cambiare troppo la moto. Dopo il test di Valencia non abbiamo cambiato nulla, perché voglio esclusivamente pensare alla messa a punto e tra tre settimane tornare e lavorare sulla velocità massima. Il primo test è più che altro utile per ritrovare le sensazioni della pista”.