Yamaha: Lorenzo ha vendicato il Barça

Dopo aver trionfato davanti ai propri tifosi nel GP casalingo di Spagna, Jorge Lorenzo paragona la propria vittoria alla rimonta mancata del Barcellona Calcio nei confronti dell'Inter

da , il

    Jorge Lorenzo celebra la splendida vittoria nel Gran Premio di Spagna 2010, paragonando la sua impresa alla mancata rimonta del Barcellona Calcio, in Champions League contro l’Inter di Mourinho. Il centauro spagnolo della Yamaha M1 è uno sfegatato tifoso dei blaugrana e battendo nettamente Valentino Rossi, fan dei nerazzurri che mercoledì sera avevano eliminato i catalani nel ritorno della semifinale di Champions, ha potuto vendicare il suo adorato Barça. A parte il discorso prettamente calcistico, Lorenzo ha offerto una grande dimostrazione di forza per il discorso iridato.

    Dopo aver trionfato davanti ai propri tifosi nel Gran Premio casalingo di Spagna 2010, Jorge Lorenzo paragona la propria vittoria alla mancata rimonta del Barcellona Calcio nei confronti dell’Inter e si prende una piccola soddisfazione calcistica nei confronti del compagno di squadra alla Yamaha, Valentino Rossi.

    Infatti, con la prima affermazione nella MotoGP 2010, Lorenzo si è guadagnato anche la prima piazza nella classifica mondiale piloti, proprio ai danni di Rossi, il quale ha ottenuto il gradino più basso del podio, senza, però, potersi opporre alla Remontada dello spagnolo: “il Barcellona ha perso contro l’Inter, ma oggi ho vinto contro Valentino che tifa per i nerazzurri”.

    Tornando al discorso prettamente motociclistico, la gara dello spagnolo è stata difficile soltanto all’inizio, perchè il vice campione della MotoGP ci ha già abituati a imprese che prendono il via dalla parte finale della corsa, dove Jorge riesce ad andare più forte degli altri: “abbiamo questa qualità di andare forte da metà gara in poi”; ha sentenziato il numero 99 della M1, anche se ammette che il duo diretto avversario al Mondiale 2010, Rossi, ha subito qualche difficoltà in più del dovuto: “oggi Valentino aveva tanti problemi, soprattutto con la spalla, ma già nella prossima e nelle altre sarà in lotta per vincere”.