Yamaha MotoGP: a Laguna Seca con la nuova livrea

Il Team Fiat Yamaha si presenta all'appuntamento di Laguna Seca con la nuova livrea per le M1 di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo: il look delle moto celebrerà l’imminente rilascio della Fiat 500 negli Stati Uniti e presenta i volti di 500 tifosi sulla carenatura delle due moto

da , il

    Il Team Fiat Yamaha si presenta all’appuntamento di Laguna Seca con la nuova livrea per le M1 di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo: il look delle moto celebrerà l’imminente rilascio della Fiat 500 negli Stati Uniti e presenta i volti di 500 tifosi sulla carenatura delle due moto.

    I due rider Yamaha intanto non vedono l’ora di scendere in pista per il Gran Premio degli Stati Uniti 2010 di MotoGP: alle 23 italiane ci saranno le prima libere e vedremo chi tra i due si comporta meglio sulla pista statunitense.

    Valentino Rossi e Jorge Lorenzo indosseranno anche delle speciali tute Dainese che per l’occasione saranno colorate di bianco, nero e giallo, nonché personalizzate su petto, schiena, braccia e gambe con le facce dei 500 appassionati che per primi hanno inviato la propria foto nell’ambito del concorso dedicato all’evento, aggiudicandosi così una “presenza” sull’equipaggiamento e sulle livree Yamaha dei due campioni.

    Jorge Lorenzo arriva a Laguna Seca da leader in classifica piloti e principale pretendente al titolo (il distacco da Dani Pedrosa, secondo, è notevole; poi c’è un abisso) e dopo il secondo posto del Sachsenring punterà ancora al podio.

    Questa è la prima volta in questa stagione che lasciamo l’Europa e sono eccitato all’idea di andare a Laguna Seca, uno dei circuiti più famosi del mondo,” ha dichiarato Lorenzo, “Mi piace andare là ed uno dei miei obiettivo è quello di vincere lì un giorno; in passato sono caduto ma l’anno scorso sono partito in pole e sono salito sul podio.”

    Valentino Rossi punta al podio dopo averlo sfiorato in Germania, nel gran premio del rientro: “Sono stato molto felice di essere tornato al Sachsenring e di aver lottato per il podio, anche se l’ho perso, era più di quello che avremmo potuto sperare,” ha dichiarato il Dottore, “Ho ancora qualche dolore alla gamba, ma sono sempre più forte ogni giorno e mi auguro che questa settimana sarò in una migliore forma e ancora una volta, posso cercare di migliorare un po’ di più. Laguna Seca è diversa da qualsiasi altra pista, è sempre molto divertente guidare lì e negli ultimi due anni ho fatto grandi gare.