Yamaha MotoGP: Lorenzo si sente più forte

Jorge Lorenzo ha ottenuto a Le Mans una delle vittorie più importanti della sua carriera nel mondiale MotoGP: il rider della Yamaha si sente maturo per il titolo mondiale MotoGP e farà di tutto per strapparlo al suo compagno di scuderia, Valentino Rossi

da , il

    Jorge Lorenzo ha ottenuto a Le Mans una delle vittorie più importanti della sua carriera nel mondiale MotoGP: se quella di Jerez gli era servita a sorpassare Valentino Rossi nella classifica piloti, quella del Gran Premio di Francia è fondamentale per consolidare la sua leadership nella classe regina del Motomondiale e far capire agli avversari che quest’anno con lui non si può scherzare. Il centauro del Team Fiat Yamaha si sente infatti più tranquillo e regolare, pronto a dare l’assalto alla corona iridata del Dottore.

    Quest’anno sono più regolare e tranquillo rispetto agli altri anni, sono più forte e credo ci siano più possibilità per vincere il titolo.

    Le parole di Jorge Lorenzo sono forti e chiare: il rider della Yamaha si sente maturo per il titolo mondiale MotoGP e farà di tutto per strapparlo al suo compagno di scuderia, Valentino Rossi.

    L’inizio di questa stagione 2010 è stata da incorniciare e lo spagnolo non deve far altro che continuare con questo passo.

    Lorenzo è infatti consapevole che il Dottore non va sottovalutato, perché un campione come il nove volte iridato può riprenderti da un momento all’altro: “Valentino è a 9 punti ed è ancora lui il riferimento della categoria. Dobbiamo stare calmi perché 9 punti non sono niente e la stagione è appena iniziata,” ha infatti continuato Porfuera nella sua intervista alla televisione spagnola RTVE, “Valentino a Le Mans ha solamente incontrato qualche problema di set-up. La questione del muro non è importante.

    Già, il famoso muro, fisico e informatico. Rossi ha spinto da tanto per bloccare la condivisione dei dati con il maiorchino, ma fino ad ora è lui quello che sembra rimetterci.