Yamaha MotoGP: problemi fisici anche per Edwards

Colin Edwards potrebbe sostituire Valentino Rossi nel team Fiat Yamaha per il resto del campionato del mondo MotoGP

da , il

    Lo statunitense Colin Edwards è stato accostato al Team Fiat Yamaha come possibile sostituto di Valentino Rossi in sella alla seconda Yamaha YZR M1 ufficiale, cambio che dovrebbe avvenire, come da regolamento, a partire dal Gran Premio di Barcellona. Texas Tornado, attualmente in forza al team satellite Monster Tech3, conosce bene sia la moto sia l’ambiente Yamaha e potrebbe essere l’ideale spalla per Lorenzo nel suo assalto al titolo iridato (con Valentino fuori gioco, i giapponesi hanno logicamente puntato sullo spagnolo). Peccato che anche lui stia lamentando problemi fisici…

    Colin Edwards potrebbe sostituire Valentino Rossi nel team Fiat Yamaha per il resto del campionato del mondo MotoGP. In effetti, quella di Texas Tornado sarebbe una scelta quasi naturale, poiché è un rider esperto e affidabile, e ha corso con la M1 ufficiale dal 2005 al 2007 prima di passare al Team Monster Yamaha Tech3.

    Ma anche il due volte iridato Superbike non è al meglio della condizione fisica: domenica mattina, durante il Warm Up al Mugello, ha accusato un forte dolore all’avambraccio destro, problema che ha condizionato anche la sua gara nel Gran Premio d’Italia TIM di MotoGP, concluso solamente al tredicesimo posto (dopo che aveva corso delle ottime prove libere, chiudendo col sesto tempo).

    Edwards si è affidato alle cure della Clinica Mobile, dove è stato sottoposto a dei cicli di fisioterapia. Non dovrebbero esserci comunque problemi in vista della sfida di Silverstone prevista per la prossima settimana, dove il texano cercherà di dare il meglio di sé e di tornare al top della forma: poi spetterà alla Yamaha decidere.