Yamaha: tutto pronto per la MotoGP 2010

Nel Team Fiat Yamaha è tutto pronto per il mondiale MotoGP 2010 e Davide Brivio è sicuro di voler lottare per difendere il titolo iridato conquistato l'anno scorso da Valentino Rossi, ma sa che non sarà facile

da , il

    Davide Brivio, team manager Fiat Yamaha, ha dichiarato che la sua squadra è pronta ad affrontare nel modo migliore il campionato mondiale MotoGP 2010: e per la scuderia dalla quale nel 2009 sono usciti sia il campione del mondo che il vice campione, questo vuol dire prepararsi a una stagione al vertice lottando per conservare in casa il titolo iridato… E soprattutto gestire il delicato equilibrio tra i due rider della M1, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, poiché quello Yamaha è l’unico team ad avere con sé ben due dei quattro top rider della classe regina.

    Nel Team Fiat Yamaha è tutto pronto per il mondiale MotoGP 2010 e Davide Brivio è sicuro di voler lottare per difendere il titolo iridato conquistato l’anno scorso da Valentino Rossi, ma sa che non sarà facile: “Nel 2009 Yamaha aveva il miglior pacchetto, in quanto a moto e piloti, e i nostri rivali avranno sicuramente lavorato per batterci,” ha dichiarato il team manager ai microfoni di motogp.com, “In più quest’anno ci sono molte cose da scoprire e il nuovo regolamento sui motori potrebbe cambiare gli scenari nella competizione.

    In più ci saranno quattro piloti sempre votati alla vittoria e non dimentichiamo i rookies, ce ne sono alcuni veramente interessanti,” ha continuato Brivio, “C’è parecchio da scoprire nei test di Sepang e, soprattutto, da confermare in gara.

    Brivio dà quindi appuntamento a tutti i tifosi Yamaha per i test ufficiali di Sepang, dove il 4 febbraio verrà presentata ufficialmente la nuova M1: “Non ci saranno grandi cambiamenti perché la moto nel 2009 ha fatto benissimo. Abbiamo ovviamente apportato alcune evoluzioni, ma in particolare ci concentreremo sull’affidabilità del motore per adattarci al nuovo regolamento, che ci permetterà di correre con soli sei propulsori in tutta la stagione.

    E la battuta finale non poteva essere che per Valentino Rossi e il suo futuroMotoGP o Formula Uno?

    Speriamo che Valentino non si diverta troppo con le auto! Non posso confermare che rimarrà a lungo nelle due ruote, perché questa è una sua decisione,” ha concluso Brivio, “Posso però confermare che ci sarà nel 2010 e che noi, come Yamaha, cercheremo di trattenerlo più tempo possibile nel Campionato del Mondo!

    Come dire: il Dottore pensi a vincere il decimo titolo della carriera, poi con calma deciderà del suo futuro…