250cc: Barbera abbatte il muro del suono

250cc: Barbera abbatte il muro del suono

da , il

    250cc: Barbera abbatte il muro del suono

    Credeva Jorge Lorenzo, campione in carica in classe 250cc e aspirante centauro della MotoGP di poter stare relativamente tranquillo nella stagione che sta per iniziare: con un titolo mondiale in tasca e tante ottime previsioni, lo spagnolo spesso sbadato in pista, freddo e calcolatore, questa volta dovrà rifarsi i conti.

    Ad insidiare le sue proiezioni, infatti, c’è Hector Barbera, per nulla nuova conoscenza di Lorenzo, tra l’altro anche per questioni di cittadinanza: “dalla Spagna con determinazione” è il motto dei due mini-piloti pronti per il salto nella classe regina.

    Barbera, oggi, ha migliorato ulteriorimente il recor di pista di Losail, in Qatarm, fermando il cronometro a 2.00.258, un tempo inavvicinabile per molti, troppi probabilmente.

    Le quarto di litro hanno concluso le sessioni utili per preparasi alla MotoGP e da domani lasceranno il posto alle 125cc per la due-giorni dei test IRTA.

    Questi i tempi della seconda giornata 250cc

    1 Barbera 2’00.258

    2 De Angelis 2’00.315

    3 Bautista 2’00.322

    4 Lorenzo 2’00.985

    5 Locatelli 2’01.004

    6 Dovizioso 2’01.068

    7 Kallio 2’01.251

    8 H. Aoyama 2’01.430

    9 Luthi 2’01.787

    10 S. Aoyama 2’01.924

    11 Simoncelli 2’01.993

    12 Takahashi 2’02.400

    Condizioni climatiche ottime con temperature intorno ai 25°C e tanti piloti pronti a giocarsi il titolo senza esclusione di colpi.

    Bene il secondo piazzamento di Alex De Angelis che non nega di puntare alla vittoria già dalla prima gara, seguono Bautista e solo in quarta posizione Lorenzo.

    Quinto Locatelli, sesto Dovizioso, solo undicesimo Simoncelli.