250cc. Locatelli migliora sensibilmente

250cc

da , il

    250cc. Locatelli migliora sensibilmente

    A volte, ilmotociclismo sa essere cinico e tragico.

    Per fortuna, questa volta ha avuto pietà.

    Roberto Locatelli, 32enne bergamasco impagnato in 250cc, dopo l’incidente avuto durante le prove ufficiali a Jerez e dopo esser stato in coma farmacologico, sta meglio.

    La guarigione del pilota Gilera procede lentamente ma positivamente.

    Roberto ha ripreso a respirare spontaneamente e il suo stato di coscienza è migliorato. Parla con le persone e ricorda che era in Spagna, nulla più” – racconta il Dott. Costa, angelo custode dei piloti del MotoMondiale.

    Le TAC effettuate sabato per valutare meglio le fratture al viso e per controllare il cervello, sembra abbiano dato esito rassicurante, Roberto non dovrebbe aver subito danni. Tutto il mondo del MotoMondiale tira un sospiro di sollievo.

    Oggi il prof. Zanello, primario di Rianimazione, ha affidato Locatelli alle cure del dott. Cocchi, a cui spetta il compito di seguire la fase di riparazione delle ossa del viso.

    La Clinica Mobile conferma comunque l`assenza di diplopia (doppia visione), un dato che esclude la presenza di lesioni alla zona orbitale del viso.

    Max Biaggi, dal suo sito web ufficiale, saluta Locatelli così: “Ciao a tutti, questo è un momento delicato per il mio amico Locatelli, infatti dopo il terribile incidente a Jerez si trova a lottare per tornare alla sua vita normale. Gli sono profondamente vicino e seguo passo passo i suoi piccoli miglioramenti. Vorrei che tutti i miei tifosi si unissero a me e mandassero una frase, un pensiero, un gesto di affetto al grande Loca! Potete farlo tramite il mio sito, tutti i vostri messaggi gli verranno recapitati. Grazie Max

    Anche da parte nostra, un grande in bocca al lupo a Roberto.