A Briatore… ci CREDIAMO!

da , il

    A Briatore… ci CREDIAMO!

    Premessa doverosa: è vero, a Briatore ci crediamo. Ma solo stavolta!

    Per il resto continueremo a considerarlo il solito personaggio. Quello che può dire grandi verità, ma anche grosse balle… così tanto per far divertire i giornalisti.

    Il sasso che ha lanciato qualche giorno fa, però, non è affatto da sottovalutare.

    Ecco in sintesi il Briatore pensiero:

    Punto 1: la Renault si tiene Kovalainen come seconda guida.

    Punto 2: Schumacher si ritira.

    Questo è quello che dice lui. Quello che diciamo noi è che se è vero il punto 1 (non si tratta di un comunicato ufficiale, benitnteso, ma per quale motivo non dovrebbe esserlo?) facendo un rapido calcolo diventa vero anche il punto 2.

    Che rapporto c’è tra il futuro di Kovalainen ed il ritiro di Schumacher? I più attenti avranno già capito dove vogliamo arrivare. Per tutti gli altri, ecco la spiegazione.

    Partiamo da Webber. L’australiano dopo aver salutato la Williams poteva accasarsi o alla Renault o alla Red Bull.

    Con Kovalainen che gli prende il posto nel team di Briatore, per lo spilungone l’unica alternativa era l’ambizioso team austriaco di Mateschitz.

    Con la Red Bull al completo non c’è più posto per Massa. Il che significa che il brasiliano resterà alla Ferrari e farà coppia con Raikkonen.

    E Schumacher? Vedendo come si sono messe le cose in campionato, sembra davvero il suo ultimo anno! Dopo di ciò, solo il ritiro: perché mica vogliamo raccontarci che il tedesco sarebbe disposto a dividere il box con Raikkonen??

    Ecco spiegato il Briatore-pensiero. Lo ripeto. Non c’è nulla di confermato, ma intanto i tasselli stanno andando nella direzione giusta. Ad onor del vero ricordo che si tratta solo dell’opinione di una persona. Un team manager che la sa lunga, però. E, anche se sa bluffare da Dio, solo per stavolta… gli vogliamo credere!