Alonso torna in Formula 1, dal 2021 correrà con Renault

Lo spagnolo torna nella scuderia con la quale divenne campione del mondo: si siederà al volante della vettura francese dal 2021 sostituendo Daniel Ricciardo

da , il

    Fernando Alonso torna in F1

    Fernando Alonso, dopo il ritiro dalla Formula 1 per dedicarsi alla conquista della Tripla Corona – il riconoscimento statistico che viene dato a chi vince il mondiale di F1, la 500 Miglia di Indianapolis e la 24 Ore di Le Mans -, torna nella massima serie del motorsport. Lo farà con la Renault, scuderia che dal 2021 potrà contare sulla forza del pilota spagnolo, pronto a rimettersi casco e tuta per impugnare il volante della scuderia con la quale ha vinto i suoi due titoli mondiali sostituendo così Daniel Ricciardo, che passerà alla McLaren nell’effetto domino innescato dall’approdo di Carlos Sainz in Ferrari.

    Il ritorno di Alonso nella scuderia che lo rese campione

    Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano. Una delle frasi più gettonate di Antonello Venditti sembra scontata, ma quantomai attuale, soprattutto se si parla di Fernando Alonso e Renault. Un rapporto, quello tra la scuderia francese e il pilota delle Asturie, decisamente particolare. La Renault, infatti, fu la prima scuderia – dopo l’esordio con Minardi – a dare fiducia allo spagnolo fino alla conquista dei titoli iridati del 2005 e del 2006. Poi il passaggio a McLaren e il primo ritorno, nelle stagioni 2008 e 2009 per abbandonare di nuovo quando capitò l’occasione di approdare alla Ferrari. Adesso il terzo capitolo di quello che sembra una storia infinita inizierà nel 2021, anno nel quale Alonso si siederà ancora al volante della vettura francese. “La Renault è la mia famiglia, qui ho i miei ricordi più cari in Formula 1 con i miei due titoli mondiali, ma ora guardo al futuro. È una grande fonte di orgoglio e con un’immensa emozione che sto tornando alla squadra che mi ha dato la mia possibilità all’inizio della mia carriera e che ora mi dà l’opportunità di tornare ai massimi livelli. Ho ambizioni in linea con il progetto del team. I loro progressi di questo inverno danno credibilità agli obiettivi per la stagione 2022 e condividerò tutta la mia esperienza di corsa con tutti, dagli ingegneri ai meccanici e ai miei compagni di squadra. La squadra vuole e ha i mezzi per tornare sul podio, così come anche io” le prime parole di Alonso rilasciate al sito ufficiale della scuderia.

    Un ritorno in Formula 1, quello di Alonso, che genera parecchio clamore: non è la prima volta che un pilota di Formula 1 torna dopo aver annunciato il ritorno – l’esempio di Michael Schumacher è forse il più clamoroso – ma l’attenzione mediatica dello spagnolo non ha eguali. Vincitore per due volte la 24 Ore di Le Mans e con in tasca il titolo Wec 2018-2019, l’ex pilota della Ferrari ha provato anche l’avventura Oltreoceano con la partecipazione, sulla McLaren, alla 500 Miglia di Indianapolis e alla Dakar. Nei suoi pensieri, però,m c’è sempre stato il ritorno in Formula 1, sogno che adesso è riuscito a coronare grazie al suo primo grande amore, quella Renault che ha deciso di puntare ancora su di lui per rinascere.