Assen: vince Hayden

Volano gli americani sul circuito di Assen vestito a nuovo

da , il

    Assen: vince Hayden

    Parte benissimo Colin Edwards, tallonato subito da Hopkins e a seguire Hayden, 3 americani al comando. Melandri parte bene, ma pian piano il dolore lo mina nel corpo e deve retrocedere. Intanto Hayden scavalca dall’esterno Hopkins, che dopo qualche giro… si fa passare anche da un Nakano in ottima forma.

    Rossi in dodicesima posizione, gira a soli 3 decimi dal compagno di squadra Colin in testa alla gara.

    E’ poi una gara a sè, molto “personale” quella tra i due piccoli piloti Stoner e Pedrosa, che fanno faville e spettacolo pur essendo dietro al quartetto di testa. Due stili di guida diversi a confronto, un’ottima gara per entrambi.

    Intanto Edwards e Hayden prendono un certo margine dal terzo e quarto e danno vita ad un elastico con un buon ritmo, Hayden guida come un forsennato per rispondere alla gara di Edwards, Pedrosa si libera di Stoner e supera Hopkins. Rossi scavalca Vermeulen, si piazza in decima posizione ad un secondo da Checa.

    Il texano allunga sul Kentucky-boy mentre l’australiano Stoner si ripiazza dietro Pedrosa mentre Kenny Roberts Jr si francobolla alle ruote dei due piccolini tenendo lo stesso ritmo dei primi.

    L’impegno di Edwards sembra non bastare a 6 giri dalla fine, quando Hayden si francobolla al pilota Yamaha e inizia a studiarlo.

    E lo supera in un dritto del pilota texano che sembra definitivamente mollare.

    Neanche un giro e le sorprese non sono ancora finite.

    Colin non molla, raggiunge Hayden e all’ultima curva lo supera. Nicky è costretto ad un’escursione sulla via di fuga mentre Colin mette la sua ruota sull’erba sintetica e vola a terra a 10 metri dalla fine.

    Vince Hayden, con tanta delusione Yamaha.

    Il gran premio di Assen versione 2006 si chiude con un abbraccio emozionante tra il Dott. Costa e Valentino Rossi.

    Un bel 10 e lode ad entrambi!

    MotoGP – Assen – Classifica

    01- Nicky Hayden – Honda – 26 giri

    02- Shinya Nakano – Kawasaki – + 4.884

    03- Daniel Pedrosa – Honda – + 7.525

    04- Casey Stoner – Honda – + 7.555

    05- Kenny Roberts Jr – KR Honda – + 8.078

    06- John Hopkins – Suzuki – + 17.065

    07- Marco Melandri – Honda – + 18.090

    08- Valentino Rossi – Yamaha – + 23.951

    09- Carlos Checa – Yamaha – + 29.027

    10- Chris Vermeulen – Suzuki – + 31.627

    11- Makoto Tamada – Honda – + 32.841

    12- Alex Hofmann – Ducati – + 34.143

    13- Colin Edwards – Yamaha – + 40.412

    14- Randy De Puniet – Kawasaki – + 1’03.658

    15- Loris Capirossi – Ducati – + 1’17.303

    16- Ivan Silva – Ducati – a 1 giro

    17- Josè Cardoso – Ducati – a 3 giri